BUM BUM BUM BUM: le mille e una notte del fragore
Menu

BUM BUM BUM BUM: le mille e una notte del fragore

BUM BUM BUM BUM: le mille e una notte del fragore - 4.4 su 5 basato su 7 voti

soveratomare2014SOVERATO - Stanotte, come mille altre notti, BUM BUM BUM BUM, una fragorosa striscia di fracasso si è insinuata prepotente nelle nostre case impedendo il riposo e la quiete.

Ma, sssst... non si deve dire! Altrimenti piovono indignati commenti e chiose di egoismi e grettezza di vedute!

Cito un post di qualcuno da Soveratoweb: "meglio 2000 ragazzi che si divertono e portano 2000 famiglie che uno che resta tutto l'anno e spende soldi...per chi, poi, se non per se stesso...i soldi che si spendono per fare la spesa e comprare i vestiti a chi servono? Sostenere la musica per 2 settimane in un anno servono per tutti quei commercianti che possono guadagnare solo in questo periodo e per quei 4 ragazzi che stanno sulla spiaggia."

Se questo è l'assioma: noi residenti, quali diritti abbiamo? E che pretese potremmo mai argomentare! "Noi facciamo la spesa per noi stessi", "compriamo vestiti per noi stessi", e, parafrasando, lavoriamo per noi stessi, paghiamo tasse e servizi per noi stessi, ci muoviamo per noi stessi, parcheggiamo per noi stessi, abitiamo la città per noi stessi, insomma inetti ed egoisti, dallo sguardo miope, gretto, e pure fuori dal mondo e dalle cose!

Noi vorremmo dormire, figuriamoci! Ma dai, su... ci sono i duemila ragazzi che si divertono! Noi vorremmo riposarci, e godere delle nostre ferie nella nostra casa, che assurdità! Forse leggere un libro, vedere un film, fare quattro chiacchiere senza schiamazzi, o anche, soltanto, senza schiamazzi, guardare la luna! Guardare la luna? Senza schiamazzi? BUM BUM BUM BUM... non diciamo eresie! Bisogna "sostenere" la "musica" (la musica?), per quei duemila ragazzi e le loro duemila famiglie (!)... e pure per i commercianti che "possono guadagnare solo in queste due settimane".

Cittadini residenti: ZITTI!
BUM BUM BUM BUM!

Soverato è "terra di tutti", avete ben compreso? E' terra di schiamazzi, di pubblicità urlata in tutte le ore, di parcheggi non regolamentati da tariffe, di raccolta differenziata che più indifferenziata non potrebbe essere, di BUM BUM BUM BUM , che inizia alle ore 1,30 e termina alle 6, quando i gestori dei locali vanno a dormire, loro sì, non disturbati dai cittadini residenti !
E quando, sempre alle ore 6, qualcuno di voi, cittadini residenti, si alza per andare a lavorare, o forse ha assistito un anziano, o forse un ammalato, e tutti insieme, rintronati dal selvaggio e prepotente BUM BUM BUM BUM, ci accingiamo a compiere le opere e i riti della nostra vita quotidiana, del nostro essere per bene, rispettosi delle regole, alacri, silenziosi, ma per noi stessi, eh... !
Egoisti, prepotenti, ignoranti, criticoni, ché altro non siamo! BUM BUM BUM BUM!

Lucia Talarico

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa