Calabria, la regione europea con il maggior tasso di disoccupazione giovanile
Menu

Calabria, la regione europea con il maggior tasso di disoccupazione giovanile

Dai dati diffusi oggi da Eurostat emerge ancora una volta una amara certezza di cui i calabresi avevano già piena contezza: è la Calabria la regione europea che nel 2016 ha fatto registrare il maggior tasso di disoccupazione giovanile (58,7%), superata solo da Ceuta (69,1%) e Melilla (63,3%), le due 'enclave' spagnole che però sono in terra d'Africa. Alle spalle della Calabria si sono piazzate - nella 'top ten' della disoccupazione giovanile 2016 (età tra i 15 e i 24 anni) - l'Andalusia (57,9%) e poi altre due regioni italiane: la Sicilia (57,2%, in quinta posizione) e la Sardegna (56,3%, sesta). Nel 2016 sono cinque le regioni italiane che hanno fatto registrare un tasso di disoccupazione di almeno il doppio della media Ue (8,6%), ovvero superiore al 17,2%, assieme ad altri 27 territori europei (13 in Grecia; 10 in Spagna; e 5 territori d'oltremare francesi). Si tratta di Calabria, 23,2%; Sicilia, 22,1%; Campania, 20,4%; Puglia, 19,4%; Sardegna, 17,3%.
Appare evidente che per superare la preoccupante condizione ed abbandonare il triste primato occorre superare la fase dei vuoti proclami e dei mirabolanti annunci e porre in essere concretamente idonee politiche del lavoro che consentano di alleviare la piaga della disoccupazione giovanile.
Giuseppe Costarella

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa