Gita pomeridiana di Santo Stefano ai tesori di Soriano e al presepe vivente di Pizzoni
Menu

Gita pomeridiana di Santo Stefano ai tesori di Soriano e al presepe vivente di Pizzoni

Gita a Soriano e PizzoniIl 26 Dicembre 2016 Iorfida Viaggi, in collaborazione con il prof. Giuseppe Pisano, organizza una gita di una mezza giornata a Soriano per vedere il complesso conventuale di San Domenico con i suoi tesori (musei e presepi artistici) e Pizzoni con il suo suggestivo Presepe Vivente. Il programma si svilupperà nel modo seguente:

- ore 14,15 partenza da Soverato (di fronte stazione Carabinieri, con possibilità di soste concordate del pullman lungo il percorso per salita passeggeri: da S. Caterina a CZ Lido o sulla strada per raggiungere l'autostrada fino a Lamezia T.) e arrivo a Soriano previsto per le 16,05. Incontro con la guida locale e passeggiata all'interno del Convento di San Domenico e alla Valle dei Mulini (dove è presente il Romitorio dell'Uliveto di San Bruno: “il Santo eremita si fermava per riposare e chiedere l'elemosina” nel suo viaggio di ritorno da Mileto. A ricordo c'è un'edicola votiva, una scultura di S.Bruno a fianco dell'Ulivo secolare e una chiesetta);

- ore 17,00 rientro al complesso conventuale e visita: ai resti del cinquecentesco Convento dei padri domenicani (che fu distrutto dal terremoto del 1783); al Museo dei Marmi situato in uno dei chiostri dell'antico convento di san Domenico (che custodisce opere importanti come il busto di S. Domenico di Giuliano Finelli che fu allievo e collaboratore del Bernini e marmi creati da artisti come Cosimo Fanzago, Antonio Corradini, Matteo Bottigliero e forse anche Gian Lorenzo Bernini); al nuovo Santuario di San Domenico dove sono presenti: “Il Quadro” della Celeste Immagine di S. Domenico in Soriano, le cui cronache raccontano che nel 1530 la Madonna, S. Maria Maddalena e S. Caterina d'Alessandria apparvero a un frate al quale consegnarono la Tela da esporre sull'altare per la devozione dei fedeli); al Simulacro miracoloso di San Domenico (opera - modellata su un unico fusto di tiglio - dello scultore serrese Giuseppe Ruffo del peso di 150 chili circa ) animatosi il 15 Settembre 1870 e 1884; al Presepe Artistico a grandezza naturale (con costumi antichi del 1700) e al presepe artistico ubicati nel complesso conventuale. Si darà la possibilità di acquistare i famosi torroni di Soriano;

- ore 19,00 partenza per Pizzoni per vedere il Presepe Vivente (tra i più suggestivi della Calabria e non solo) composto da oltre 150 figuranti presenti nelle numerose postazioni;

- ore 20,30 circa partenza per il ritorno con previsto arrivo a Soverato alle 22,00 circa.

Quota partecipativa è di 25 euro (comprensive di pullman, accompagnatore, guida locale, ingressi vari). Prenotazioni obbligatorie presso il negozio “Dolci creazioni” di Soverato, vicino p.zza M. Ausiliatrice (via Comito n.5, di fronte negozio BIBA-uomo). Il posto viene riservato unicamente dopo avere pagato, pertanto non si accettano prenotazioni solo telefoniche. L'organizzazione è esente da qualsiasi responsabilità. Lo scopo, come si può notare, non è speculativo ma è quello di far conoscere, a chi ne avesse voglia, luoghi poco conosciuti - ma sorprendenti - di Calabria. Per info: 3471728128

Da un'idea di Giuseppe Pisano

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa