Redazione
Menu

Redazione

Segui Redazione su

Segui Redazione su

Isca sullo Jonio, rapinano un giovane in macchina e si danno alla fuga: 3 arresti

Materiale sequestratoNel pomeriggio di venerdì, i Carabinieri della Stazione di Isca marina hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, V.A. M.A. e M.G; rispettivamente, di 35, 20 e 24 anni, tutti originari di Girifalco, ritenuti responsabili di rapina impropria. In particolare, nella tarda mattinata di venerdì, un giovane di 28 anni si è presentato presso il comando stazione carabinieri di Soverato, denunciando che, poco prima, in quella via Trento e Trieste, i citati soggetti, dopo averlo minacciato e percosso ripetutamente, utilizzando anche una roncola e un cavo elettrico lungo circa 15 metri, gli avevano sottratto un telefono cellulare, marca “Huawei”, un portafoglio contenente € 150,00 in banconote di vario taglio ed altri effetti personali, dileguandosi poi repentinamente a bordo di una Toyota Aygo. A questo punto, la malcapitata vittima è stata trasportata e visitata presso l’ospedale di Soverato, ove le sono state diagnosticate delle lievi lesioni, giudicate guaribili in pochi giorni. Nel frattempo, grazie alla tempestiva segnalazione telefonica effettuata dai militari della stazione Carabinieri di Soverato, sono state diramate le ricerche, che hanno consentito ai colleghi della stazione di Isca marina, guidati dal Luogotenente Vitaliano Mercurio, di individuare e bloccare i prevenuti, mentre transitavano sulla SS 106, proprio all’altezza del comune di Isca sullo Jonio. Nella circostanza, l’accurata perquisizione personale e veicolare eseguita dagli operanti ha permesso di rinvenire e sequestrare il materiale sottratto e l’arma utilizzata per perpetrare la rapina alla vittima e, conseguentemente, di trarre in arresto i tre soggetti con l’accusa di rapina impropria. Nella giornata odierna, il G.I.P. presso il Tribunale di Catanzaro ha convalidato gli arresti, disponendo la misura cautelare degli arresti domiciliari per tutti gli indagati.

Casa della Salute di Chiaravalle, si mobilitano tutti i sindaci delle Preserre

Ospedale ChiaravalleIl sindaco di Chiaravalle Centrale, Domenico Donato, ha convocato per martedì mattina (26 settembre) alle ore 9.00 presso la sala consiliare comunale di via Castello una riunione di tutti i sindaci delle Preserre e del Basso Jonio. All'ordine del giorno della seduta, “lo stallo ormai inaccettabile del progetto relativo alla riconversione dell'ex ospedale San Biagio in Casa della Salute”. Hanno già risposto positivamente all'appello alla mobilitazione i primi cittadini di tutto il comprensorio. “Questo incontro si rende necessario - ha dichiarato Mimmo Donato - perché il credito nei confronti di Regione e Asp si è ormai esaurito. Nella popolazione si è insinuata la chiara sensazione che ci sia una manovra in atto per affondare subdolamente il progetto della Casa della Salute. Noi ci auguriamo che non sia così, ma, come sindaci, siamo chiamati a dare risposte ai nostri cittadini, soprattutto sui bisogni primari come il diritto alla salute. Pertanto, scenderemo in campo in prima persona, anche con manifestazioni eclatanti di protesta, per attirare l'attenzione di tutti i media su questa vicenda e per capire cosa sta accadendo. C'è davvero la volontà politica della Regione di realizzare la Casa della Salute a Chiaravalle? C'è, davvero da parte dell'Asp provinciale, l'impegno a portare avanti tutte le procedure in atto? Sono domande che, ad oggi, non trovano riscontro nei fatti. Ma di lungaggini, equivoci, e palleggi di responsabilità adesso siamo stanchi”. Martedì, dunque, un primo squillo di protesta cui seguiranno ulteriori iniziative.

Il noto ex calciatore squillacese Salvatore Andracchio torna sui campi di gioco come allenatore

salvatore andracchioSQUILLACE - Torna sui campi di calcio, dopo una breve pausa, Salvatore Andracchio, 56 anni, squillacese, a cui è stata affidata la guida della squadra YF Juventus, che milita nella terza serie calcistica in Svizzera, corrispondente alla nostra Lega Pro. In carica dallo scorso 18 settembre, il suo contratto scadrà il prossimo 30 giugno. Salvatore Andracchio è un emigrato Doc. Partito da Squillace negli anni '60 con la sua famiglia alla volta della Svizzera, il suo nome è legato al grande calcio elvetico. Andracchio, infatti, comincia a dare calci al pallone all'età di 8 anni, in una società che si chiamava Fc Seefeld-Zurigo. All'età di 17 anni era già in prima squadra, in serie C2. L'esordio in serie B arriva con il campionato 1981-82, all'età di 21 anni, con il Red Star Zurigo: un autentico trampolino di lancio nel calcio che conta. Nel 1983, infatti, lo acquista il Grasshopper, la squadra svizzera di serie A più prestigiosa. Dal 1987 al 1990 passa nelle file dello Zurigo, sempre nella massima serie elvetica. La sua prima esperienza come allenatore risale al campionato 1990-91 con il FC Muri, in serie C2, conquistando la promozione in C1. Nella stagione 1992-1993 allena il Baden, in divisione nazionale B, la seconda serie svizzera. Dal 1995 al 1999 allena la Primavera del Basilea, vincendo uno scudetto. Da aprile a giugno 1997 è allenatore ad interim del Basilea, in prima divisione; rimane poi come vice anche nella prima parte della stagione successiva, salvo poi diventare nuovamente allenatore ad interim dal 7 ottobre al 31 dicembre 1997. Dal 1997 al 1999 allena, invece, nelle giovanili del club, ruolo che già aveva ricoperto in precedenza. Nella stagione 1999-2000 allena nelle giovanili del Grasshoppers. Passa, quindi, allo YF Juventus, dove allena per tre stagioni consecutive in seconda divisione. Dopo una breve esperienza di nell’Altstetten (in Challenge league), torna al Baden, dove, nella stagione 2005-2066, allena la squadra per 24 partite, ancora in seconda divisione. Nella stagione 2006-2007 allena il Red Star Zurigo, in Prima Lega, quarta divisione. Nel 2007 torna allo YF Juventus, dove rimane per le successive sette stagioni, le prime cinque delle quali in quarta serie e le ultime due in terza serie, lasciando la squadra il 30 giugno 2014. Dal 20 ottobre al 19 dicembre 2016 allena lo United Zurigo. Alla guida dello YF Juventus, nel campionato attuale, Andracchio comincia la sua avventura proprio oggi contro il Bavois. In bocca al lupo!

Carmela Commodaro

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa