ContaminAzioni Festival - Carlopoli
Menu

ContaminAzioni Festival - Carlopoli

programma definitivo oraCONTAMINAZIONI FESTIVAL: PROGRAMMA

La cooperativa sociale MEET Project è lieta di invitarvi, venerdì 1 giugno, a Carlopoli (CZ), dove si terrà l’evento ContaminAzioni Festival. Una giornata di tradizione, integrazione, conoscenza di sé, dell’altro e del territorio che quotidianamente ci circonda. Il programma prevede infatti numerose attività. A partire dalle cinque del pomeriggio con i workshop di danza, percussioni e costruzione di strumenti musicali, fino a tarda notte con i concerti di musica dal vivo. Sarà possibile degustare piatti tipici ed etnici, passeggiare lungo stand artigianali e perdersi in una mostra fotografica. Il tutto si svolgerà nei principali luoghi d’incontro del paese, la piazza, l’anfiteatro, la fontana. È previsto inoltre un appuntamento a sorpresa, di cui non posso svelare altro, alle ore 18:00 presso la suggestiva location dell’Abbazia di Santa Maria di Corazzo.

NON UN SEMPLICE FESTIVAL…

Quello di venerdì non è solo un evento, ma la concretizzazione e ultimazione di qualcosa di più grande. La manifestazione rientra infatti all’interno del progetto regionale CoMusiCare, linguaggi universali di coesione sociale. Quest’ultimo ha previsto, da ottobre 2017 a marzo 2018, un percorso di formazione riguardo la creazione di eventi culturali e la autoimprenditorialità. Le attività hanno coinvolto i ragazzi dei due centri di Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati (SPRAR) di Carlopoli - gestiti dalla cooperativa sociale Atlante - e gli studenti del liceo scientifico “L. Costanzo” di Decollatura (CZ). I mesi di aprile-maggio sono serviti invece per la “messa in pratica” degli insegnamenti precedentemente acquisiti e quindi per la programmazione di un evento culturale vero e proprio, che per l’appunto è ContaminAzioni Festival.

VOLETE SAPERE QUALCOSA DI PIÙ RIGUARDO GLI ORGANIZZATORI?

MEET Project nasce nel 2015 come associazione di promozione sociale (APS), per poi divenire nel dicembre 2016 – in seguito alla vittoria del premio Coopstartup Calabria – una cooperativa. Offre servizi presso i centri di accoglienza secondaria (CAS e SPRAR) dislocati nella provincia di Catanzaro e di Cosenza. I suddetti servizi consistono in corsi di insegnamento della lingua italiana, di informatica, di educazione civica, di avvio di impresa, e prestazioni come operatori legali. Pertanto, lavora prevalentemente nell’ambito dell’integrazione e del dialogo interculturale. Questo aspetto, tuttavia, si intreccia con la ricerca di una cittadinanza attiva, italiani non esclusi, e il supporto di un’imprenditoria sociale volta allo sviluppo sostenibile del territorio.

Riportando il motto della cooperativa: “nuovi occhi per reinventare vecchie terre”.

Francesca Mancuso

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa