La storia della musica leggera chiude il Festival d'Autunno
Menu

La storia della musica leggera chiude il Festival d'Autunno

ginopaoliQuesta sera il Festival d’Autunno, diretto da Antonietta Santacroce, si concluderà con l’atteso concerto di Gino Paoli e Danilo Rea. Al Teatro Politeama di Catanzaro i due artisti, che negli ultimi anni con lo spettacolo “Due come noi che...” hanno ottenuto numerosi consensi di critica e pubblico per la loro proposta elegante e raffinata, presenteranno brani che di diritto appartengono ai classici della musica italiana. Non mancheranno le canzoni del repertorio di Paoli. Da Il cielo in una stanza a Una lunga storia d’amore, da Sapore di sale a Senza fine, da Come si fa ad Averti addosso passando per La gatta e Che cosa c’è, “Due come noi che...” sarà un serata intensa e vibrante all’insegna delle emozioni grazie anche al tributo di Paoli e Rea alla scuola dei cantautori genovesi.

Canzone dell’amore perduto di Fabrizio De André, Vedrai vedrai di Luigi Tenco, il personale tributo di Danilo Rea sul tema di Bocca di rosa dello stesso De Andrè, Se tu sapessi di Bruno Lauzi, Il nostro concerto di Umberto Bindi e Vedrai vedrai di Lugi Tenco saranno solamente alcuni dei brani che Paoli e Rea eseguiranno mostrando quanto sia enorme l’affetto verso quegli autori.

I biglietti per assistere al concerto di Gino Paoli e Danilo Rea sono in vendita nelle rivendite autorizzate Ticket Service Calabria e TicketOne, oltre che sul sito www.festivaldautunno.com e a partire dalle ore 16,30 presso il Teatro Politeama di Catanzaro.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa