Venezia74: Consegnato all’artista cinese Ai Weiwei il Premio Fondazione Mimmo Rotella
Menu

Venezia74: Consegnato all’artista cinese Ai Weiwei il Premio Fondazione Mimmo Rotella

PREMIO ROTELLA WEI WEIIl Premio Fondazione Mimmo Rotella, giunto alla XVII edizione, ha sempre premiato i più importanti artisti presenti alla Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia; in particolare, la direzione artistica di Gianvito Casadonte, negli ultimi quattro anni, ha accentuato la visibilità di questo prestigioso riconoscimento, legandolo a nomi di spessore mondiale.
Molto significativo aver consegnato ieri il Premio all’artista cinese Ai Wei Wei che, nella stessa giornata, ha presentato il suo attesissimo lavoro, un documentario colossale sull’attualissimo fenomeno delle migrazioni.
Un’esclusiva creazione di Rotella, della serie “Replicante”, è stata ritirata da Wei Wei per mano di Casadonte, Inna Rotella, moglie del Maestro, e Mario Nuciforo, vice presidente della Fondazione.
Siamo molto onorati e orgogliosi – ha affermato Gianvito Casadonte - di consegnare il Premio Fondazione Mimmo Rotella, inserito tra gli eventi collaterali del Festival di Venezia, a un acuto interprete della nostra contemporaneità come l’artista Ai Wei Wei che con il suo film-documentario “Human Flow” affronta con sguardo coraggioso e gentile un tema così urgente come quello delle migrazioni. Un artista, designer e attivista politico che, con la sua produzione, ha condotto la propria ricerca artistica con audacia, sfidando il sistema e svelandone anche i meccanismi più controversi.
Ci fa particolarmente piacere – ha evidenziato Mario Nuciforo - che il premio venga assegnato a un artista così completo e ricco di sfaccettature: in primis perché c’è una forte affinità con l’attività di Rotella che, come Wei Wei, durante la sua lunga carriera ha saputo interpretare la realtà avvalendosi di svariati mezzi espressivi; in secondo luogo, perché assegnare questo riconoscimento a un autore del calibro dell’artista cinese, unisce le due grandi passioni del Maestro, quella per l’arte visiva e per il cinema. Negli anni passati al fianco di Mimmo – ha evidenziato la moglie Inna - sono stata travolta dal suo amore per il cinema che lui esprimeva sia tramite le sue opere che partecipando attivamente alla promozione di questo mezzo artistico. Un amore che lo ha spinto ad istituire nel 2001, il premio Fondazione Mimmo Rotella, un riconoscimento il cui fine è di portare l’attenzione sulle riflessioni cinematografiche più penetranti e stimolanti di questi tempi.
Wei Wei ha anche ricevuto il Premio Fragiacomo della storica maison italiana, importante partner del Premio Fondazione Rotella, che da poco ha celebrato i suoi primi 60 anni di attività. Il brand di calzature e accessori Made in Italy, acquisito nel 2010 da Federico e Massimo Pozzi Chiesa, è riconosciuto sia a livello nazionale che internazionale per la qualità e artigianalità del suo prodotto e sposa da anni progetti di cinema e arte.
La giuria della XVII edizione del Premio è composta dal direttore artistico e dal produttore del Premio, Gianvito e Alessandro Casadonte, dalla presidente della Fondazione, nonché figlia del Maestro, Aghnessa Rotella, e dalla giornalista Silvia Bizio.
Il Premio Fondazione Mimmo Rotella è realizzato con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività e del Turismo e dalla Presidenza del Consiglio Regionale della Calabria.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa