Vuelvo al Sur al Room 21 di Soverato
Menu

Vuelvo al Sur al Room 21 di Soverato

Presso il Jazz Club Room 21 di Soverato, ogni giovedì, ore 22:00, proseguono gli appuntamenti della rassegna musicale JAZZ TIME.

La programmazione del mese di febbraio si apre con l’attesissimo evento di VUELVO AL SUR, con Umberto Napolitano al Pianoforte e Salvatore Cauteruccio alla fisarmonica.

Tango argentinoVuelvo al Sur, come il brano del gruppo musicale Gotan Project. «Gotan» è una parola del lunfardo, gergo spagnolo, ricco di vocaboli italiani, tipico delle città che si trovano lungo l’estuario di Río de la Plata, quali Buenos Aires e Montevideo. Chiamato anche “lunfa”, nasce all’interno delle carceri come codice segreto tra i detenuti, i quali potevano così comunicare, nonostante gli occhi vigili delle guardie. Nello stesso contesto, ha origine un’altra forma di linguaggio, sempre in uso nell’America Spagnola: il “vesre”, metatesi di «revés», termine francese che significa “contrario”. Esso consiste infatti nel rovesciamento dell’ordine dei fonemi all’interno di un vocabolo. Ed è così che “gotan” diventa magicamente “tango”.

I due musicisti si incontrano, unendo le loro esperienze, per realizzare questo progetto di Ritorno al Sud: fare musica nella maniera tipicamente mediterranea. Il repertorio comprende brani della tradizione classica tanghera - di artisti come Piazzolla, Galliano, Fresu, Rava, Corea - rivisitati in chiave jazz. L’esperienza verrà sigillata con la produzione di un disco, contenente le tracce eseguite.  

Scopriamo qualcosa di più sui componenti del duo…

Vuelvo al Sur Napolitano e CauteruccioUmberto Napolitano - Originario di Praia a Mare (CS). Ha conseguito il diploma in canto lirico presso il conservatorio di Vibo Valentia. Ha arricchito la sua formazione tramite diversi corsi di perfezionamento in pianoforte jazz, composizione e arrangiamento, nelle città di Roma, Napoli, e Siena. Nel corso della sua carriera ha prodotto numerosi lavori discografici, editi dalla prestigiosa Label Tedesca yvp Music, e distribuiti da I.R.D. Milano: Mosaico (1996); Nuovo Est (2001); Eos (2006); Silence Revolution (2013). I suoi dischi sono stati recensiti sui siti web jazz più conosciuti, quali Musica Jazz e Jazzit Magazine. Ha concorso al Top Jazz Referendum, classificandosi, per ben due volte, nel 2001 e nel 2006, nella categoria “miglior disco dell’anno”. Ha partecipato a numerosi Festival Jazz, tra cui il Peperoncino Jazz Festival - festival jazz internazionale della Calabria - e Padova Jazz. Si è esibito in famosissimi Jazz Club, come il Blue Note di Milano, distaccamento italiano dello storico club newyorkese. Ha collaborato con rinomati musicisti del panorama nazione, e internazionale, quali Mango, Daniele Scannapieco, Susan DiBona, Giovanni Amato, Israel Varela, Mike Applebaum, Antonio Onorato.

Salvatore Cauteruccio - Originario di Buonvicino (CS). Ha studiato fisarmonica jazz con il Maestro Renzo Ruggieri presso il conservatorio di Teramo, e pianoforte moderno con il M° Alfredo Biondo. Ha insegnato fisarmonica jazz presso il Conservatorio di Cosenza, e presso l'Accademia Musicale del Vallo di Diano (SA). Attualmente è direttore dell'Accademia Musicale “Cauteruccio” di Scalea. Ha inciso per la prestigiosa etichetta Picanto Records diversi CD. Tra questi, Tangout ha ricevuto nel 2008 la Nomination all'Orpheus Award come migliore disco all’interno della categoria “fisarmonica jazz”. Ha scritto, ed arrangiato, musiche per diversi spettacoli teatrali, tra i quali Nuda e Cruda, di, e con Anna Mazzamauro, con la quale ha collaborato negli ultimi anni. Dal 2012 è il fisarmonicista della cantautrice italiana Mariella Nava. Per due anni consecutivi, nel 2012 e nel 2013, si è aggiudicato tra i primi dieci musicisti più votati del Jazzit Awards. Nel 2015, la casa editrice Sinfonica Jazz Ediz. Musicali ha pubblicato il suo libro Corso base di teoria e solfeggio. Ha effettuato diverse tournée in giro per il mondo e ha coadiuvato con grandi artisti internazionali, come Amedeo Minghi, Geoff Westley, Peppino Principe, Eric Daniel, Luca Aquino, Robertinho De Paula.

La rassegna di febbraio vi aspetta con altri appuntamenti…

Stay tuned!

Francesca Mancuso

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa