Squillace, al via l'evento "Taranta e Dintorni 2018"
Menu

Squillace, al via l'evento "Taranta e Dintorni 2018"

taranta e dintorniSQUILLACE - Il 12, il 13 e il 14 agosto sono i tre giorni di “Taranta e Dintorni: tra arte musica e mestieri”, la manifestazione di punta dell’estate squillacese e calabrese, giunta alla nona edizione, a cura dell’associazione culturale “Aggregazioni”. Anche quest’anno, dunque, si prevede l’arrivo nel borgo antico di Squillace di migliaia di turisti, tra ritmi sfrenati e tanta voglia di divertimento. L'edizione 2018, patrocinata dal Comune di Squillace, dalla Camera di Commercio di Catanzaro e dalla Regione Calabria prevede tre serate di concerti in piazza castello e una serie di eventi collaterali. Nelle vie del centro i maestri dell’arte effettuano dimostrazioni di lavorazione pratica dell' argilla, con la possibilità per i passanti di essere coinvolti direttamente e di divertirsi attraverso l’esperienza pratica di lavorazione della ceramica. I vicoli adiacenti all'imponente castello normanno si popolano di stand rappresentativi dei vari prodotti tipici dell'enogastronomia locale e regionale e di spazi di dimostrazione, esposizione di prodotti dell'artigianato squillacese e calabrese. Numerose opere artistiche sono esposte all’interno dei siti storici grazie alla collaborazione di vari artisti, per dare colore e lustro alla suggestiva cornice del borgo antico e per creare insieme “il bello e il giusto”, “la cultura antica e l’arte riscoperta”. All’interno del castello è allestita una mostra fotografica documentaria sulle torri costiere e fortificazioni della Calabria a cura dell’autore Giuliano Guido; l’antica bottega dei vasai Conca ospita le dimostrazioni pratiche di lavorazione della ceramica a cura degli studenti del liceo artistico di Squillace; la Casa di Cassiodoro è arricchita dalle affascinati opere del maestro Gregorio Marinaro; la chiesetta gotica di Santa Maria della Pietà risplende grazie alla mostra curata dalla “Domus Pacis”. Itineranti folcloristici, intanto, allietano i pomeriggi con corsi di tarantella gratuiti. Lo spettacolo serale del 12 agosto vede protagonisti tre gruppi di musica popolare: Aulos, Amakorà e Timpruss; il 13 agosto si esibiscono Tarantanova, Ciccio Nucera e gli Hey, Porters!; sera del 14, Allabua, Parafonè e Skapizza. Durante la tre giorni, premi vengono consegnati al professor Armin Wolf (premio Integrazione), all’artista Domenico Caruso (premio Mani Intelligenti)e all’on. Rosanna Scopelliti (premio Legalità). Per l’ex assessore comunale alla Cultura Giusy Ciciarello, l’evento è «un patrimonio culturale, turistico, sociale ed economico da preservare non solo per la capacità di ricostruire l’identità di un territorio mediante storia, arte e tradizione, ma anche perché crea un network territoriale di circa 80 realtà associative e imprenditoriali, oggi elemento imprescindibile per lo sviluppo di un territorio in chiave comprensoriale».

Carmela Commodaro

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa