Stalettì, al via la quarta rassegna teatrale del "Laboratorio della Solidarietà"
Menu

Stalettì, al via la quarta rassegna teatrale del "Laboratorio della Solidarietà"

compagnia teatrale stalettìSTALETTI’ - Quarta rassegna teatrale del “Laboratorio della Solidarietà”, a Stalettì. Si è aperta con la commedia "Villa Felicita", per la regia di Lucia Sinopoli. E’ stato previsto uno spettacolo doppio, con il patrocinio dell'amministrazione comunale, per festeggiare i dieci anni di nascita del sodalizio stalettese. Per volere di tutte le associate, la rassegna viene dedicata alla memoria della giovane Michela Mercurio, che proprio in questa commedia aveva recitato: un ricordo voluto e sottolineato dal presidente Anna Vatrella, che in apertura ha presentato la quarta stagione. La rassegna – è stato sottolineato – si svolgerà in forma ridotta, in quanto vi saranno impegnate solo compagnie teatrali del luogo, come segnale di valorizzazione delle identità locali. Vatrella ha rivolto parole di ringraziamento alla regista Lucia Sinopoli, che «in questi anni, grazie alle sue capacità artistiche e al suo intuito, è riuscita a costruire veri e propri gioielli di commedia calcando e facendo rivivere drammi e spaccati di vita quotidiana». Malgrado le ristrettezze economiche e l’esiguità dei contributi pubblici, questa quarta rassegna fa sicuramente emergere la volontà dell’unione, della semplicità, dei valori che ormai si sono persi; e da questa commedia, ambientata in una casa di riposo, traspare il senso della solitudine, dell’abbandono dei ricordi. Il programma proseguirà il 26 dicembre, con la commedia di Lucia Sinopoli “Simu ‘e sangue”; il 17 gennaio, invece, il gruppo amatoriale stalettese di Franco Romeo presenterà “Eu, mammata e tu”; il 24 gennaio, commedia di Lucia Sinopoli “‘A vecchiaia è ‘na carogna”; il 17 marzo, “I figghi su’ tutti ‘guali”; chiusura il 21 aprile con “I naputi ti putano”.

Carmela Commodaro

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa