Dal 13 giugno presso il Coni di Catanzaro: Corso di formazione di primo livello per dirigenti sportivi
Menu

Dal 13 giugno presso il Coni di Catanzaro: Corso di formazione di primo livello per dirigenti sportivi

Giampaolo LatellaCATANZARO - Fornire a dirigenti e operatori sportivi, tecnici, ma anche a studenti universitari, le conoscenze di base nella gestione sportiva, affrontando sia gli aspetti normativi che quelli relativi al management. E’ l’obiettivo del Corso di formazione di primo livello per dirigenti sportivi, organizzato dalla Scuola Regionale dello Sport e promosso a livello provinciale dal Coni di Catanzaro a cui sarà possibile iscriversi . Il corso gratuito, della durata complessiva di 12 ore, sarà ospitato nel Salone del Coni Point di Catanzaro nelle giornate del 13, del 17 e del 20 giugno, e sarà aperto da una sessione relativa agli aspetti giuridici, nella quale verranno forniti elementi di diritto sportivo, dall’organizzazione del sistema sportivo nazionale, ai rapporti tra gli enti che lo compongono, alla legislazione antidoping e di tutela della salute dell’atleta, ai profili civilistici, lavoristici e tributari delle associazioni e delle società sportive dilettantistiche. Il resto del corso sarà dedicato al management sportivo, quindi alla progettazione, alla organizzazione e gestione delle risorse umane, al marketing e alla comunicazione, agli elementi di base per la gestione degli impianti sportivi e l’organizzazione degli eventi. Per l'iscrizione al corso tutta la documentazione potrà essere scaricata sul sito internet del Comitato regionale Coni all'indirizzo http://calabria.coni.it

“Si tratta di una grande opportunità offerta alle figure dirigenziali e tecniche delle associazioni e società sportive dilettantistiche - spiega il delegato provinciale Coni di Catanzaro Giampaolo Latella -, resa possibile grazie all’impegno del presidente Coni Calabria Maurizio Condipodero e del direttore scientifico della Scuola Regionale dello Sport Mimmo Albino. Per sviluppare un progetto sportivo di successo e ottimizzarne la gestione - prosegue Latella - non è più sufficiente essere appassionati di sport e mettere a disposizione il proprio tempo, il proprio impegno e la propria esperienza. Oggi ci si misura quotidianamente con normative e regolamenti ed è sempre più pressante la necessità di competenze manageriali ed un approccio che vada nella direzione della professionalizzazione dei dirigenti sportivi. Il corso vuole rappresentare un primo passo verso uno sviluppo professionale del dirigente che, senza snaturare la natura dilettantistica del proprio impegno, possa svolgere il proprio ruolo non in maniera improvvisata, ma con un metodo di lavoro scientifico e competenze sempre maggiori”.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa