NBS cede in casa al Bim Bum Basket Rende, sconfitta con onore al “Pala Scoppa”
Menu

NBS cede in casa al Bim Bum Basket Rende, sconfitta con onore al “Pala Scoppa”

NUOVO BASKET SOVERATO - BIM BUM BASKET RENDE 82-93
(23-19 ; 38-37 ; 67-70 ; 82-93)

NBS : Molinaro, Polizzese, Maida, Goglia, Fall, Riccio, Calabretta, Lombardo, De Barberis, Salerno, Caruso, Tuccio. Coach: Pullano

BIM BUM RENDE : Gaido, Mirando, Russo, Bjegovic, Cilento, Suraci, Tenuta, Conte, Mazzuco, Giannotta, Spadafora, Acciardi. Coach: Arigliano

ARBITRI : Travia di Gioia Tauro e Migliaccio di Catanzaro

Nbs rendeSOVERATO - Secondo k.o. consecutivo per il Nuovo Basket Soverato, sconfitto in casa dal Bim Bum Basket Rende nel quarto turno di Serie C Silver. Grande partita al “Pala Scoppa” dove, davanti ad una buona cornice di pubblico, due grandi squadre si sono affrontate a viso aperto, praticando un'ottima pallacanestro, per il big-match di giornata. Per il quintetto soveratese, la nuova battuta d’arresto viene accolta con un po' di rammarico visto che, al cospetto di una delle favorite alla promozione, ha tenuto testa ai rivali per gran parte di gara; nel momento clou dell’incontro è infatti venuta fuori la differenza, il calo fisico ed il conseguente nervosismo hanno giocato a sfavore dei padroni di casa, cosicché gli ospiti, trascinati dai suoi due fenomeni Bjegovic e Mirando, hanno potuto approfittarne per portarsi a casa una vittoria sostanzialmente meritata e che gli consente di mantenere il primato a punteggio pieno. Per Fall e compagni, d'altra parte, una sconfitta con l'onore delle armi che lascia invariata la classifica, ferma a 4 punti in attesa del prossimo scontro, un’altra gara sulla carta proibitiva, sul campo del Barbecue Vis Reggio Calabria, l’altra “squadrona” del campionato. La partita : Avvio di gara spumeggiante al “Pala Scoppa” con i locali, seguiti oggi dal vice-coach Pullano, avanti 6-0, gli ospiti però non mollano e si avvicinano. Nuovo allungo soveratese con Goglia e Polizzese strepitosi in attacco e Fall superlativo anche in difesa, Rende sbaglia tanto sotto canestro e coach Arigliano chiama timeout sul 16-6. I cosentini rialzano la testa, trascinati da Bjegovic e attuando una difesa aggressiva su Fall tornano in partita con un parziale di 0-6. Finale thriller punto a punto con Soverato che chiude sul 23-19. Situazione di equilibrio anche nel secondo quarto, ai punti di Maida e Molinaro rispondono le bombe da tre punti di Mirando che mantengono un divario sempre esiguo tra i due quintetti. Fall si riveste da condottiero firmando punti e stoppate preziose, I biancocorossi ospiti, tuttavia, riescono a pareggiare a quota 35 nonostante i diversi tiri liberi falliti. La schiacciata del capitano senegalese del Soverato riporta avanti i "Cagnacci" e fa esplodere l'urlo del "Pala Scoppa", padroni di casa sempre sopra alla sirena (38-37). Duello sempre più serrato nel terzo quarto, è un testa a testa continuo, i tre punti di Mirando valgono il parziale sorpasso, subito annullato dal solito Fall a quota 50. Il tira e molla prosegue, sul punto da tre di Polizzese (56-57) la coppia arbitrale segnala un fallo tecnico in favore del Rende scatenado molte proteste locali, Rende ora avanti a 61. Soverato riesce a rimettersi in carreggiata ma proprio all'ultimo secondo ennesima bomba di Mirando e Rende avanti +3 (67-70). Stanchezza e nervosismo diventano nemici dei soveratesi e alleati dei silani che aumentano il passivo. Bjegovic sale in cattedra, continua a segnare da tutte le parti cosi come Mirando, ed è a loro firma il "colpo di grazia" (72-85) che di fatto consegna i due punti al Rende, bravo ad amministrare il vantaggio resistendo all’arrembaggio finale dei padroni di casa.

Francesco Gioffrè

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa