Soverato Calcio a 5
Menu

Soverato Calcio a 5

Francesco Gioffrè

Brusco stop interno del Catanzaro, il Lecce si impone 1-3

CATANZARO - LECCE 1-3

CATANZARO : Nordi; Zanini, Riggio, Sirri (73’ Marchetti), Nicoletti (46’ Maita); Spighi, Benedetti, Onescu (46’ Puntoriere); Falcone (73’ Kanis), Anastasi (85’ Lukanovic), Letizia. In panchina Marcantognini, Cunzi, Marin, Gamberetti, Pellegrino, Imperiale. All. Erra

LECCE : Perucchini; Lepore, Cosenza, Drudi, Di Matteo; Armellino (88’ Magelaitis) , Arrigoni, Tsonev; Mancosu ( 60’ Costa Ferreira); Caturano, Torromino (78’ Pacilli). In panchina Chironi, Vicino, Riccardi, Valeri, Magelaitis, Lezzi, Dubickas, Gambardella, Dario. All. Liverani

ARBITRO : Cipriani di Empoli (Ass. Cantiani e Lombardi)

MARCATORI : 4 ' Lepore, 13' Torromino, 45' Cosenza, 90’ Lukanovic

NOTE : Serata mite. Spettatori 6724 con circa trecento tifosi leccesi presenti. Ammonito Perucchini

cz lecce1 3CATANZARO - Cala il gelo sul Catanzaro dopo un inatteso (e pesante) k.o. interno subito dal Lecce nel big-match del quinto turno del girone C di Serie C. Al “Nicola Ceravolo” i salentini passano 1-3 senza grossi problemi, anzi, ottengono tre punti meritati per il gioco espresso in campo e per la superiorità mostrata su un Catanzaro colpito in avvio e incapace di reagire nel prosieguo del match. Tanta la delusione sul volto dei tifosi giallorossi calabresi che, ieri sera, hanno affollato gli spalti dello stadio catanzarese con la speranza di vedere vincere la propria squadra del cuore in una gara importante e sentita, purtroppo per loro, tuttavia, è arrivato questo risultato che, sia chiaro, non ridimensiona le ambizioni delle “Aquile”, ma certamente deve far riflettere affinché si possa subito reagire e ripartire alla conquista degli obiettivi prefissati. Sulla sponda leccese, al contrario, la vittoria di questo scontro al vertice conferma le aspettative di una formazione costruita per vincere il campionato e che, ora, guarda avanti ancora più fiduciosa. Come detto, Lecce spietato e padrone del campo praticamente per tutto il primo tempo a dispetto di un Catanzaro tramortito dopo appena quattro minuti dal via, momento in cui Lepore, con una conclusione da circa trenta metri, sorprende Nordi e porta così in vantaggio la squadra ospite. È un duro schiaffo per i giallorossi di casa che, a parte qualche timido tentativo di Benedetti e Anastasi, non offrono altro. È infatti sempre l’undici del neo-tecnico Liverani a dettare legge in campo, poco prima del quarto d'ora arriva giusto appunto il raddoppio firmato dall’ex crotonese Torromino, bravo a chiudere nel migliore dei modi un’azione veloce con il compagno Caturano. Con le gambe “tagliate”, Sirri e soci rimangono in balia degli avversari che chiudono la prima frazione trovando addirittura la terza rete, a segnare è Cosenza il quale, subito prima del duplice fischio, corregge in rete una corta respinta di Nordi ad un primo tentativo portato avanti da Torromino. Al rientro dagli spogliatoi, Erra prova a dare una scossa alla squadra aumentando la spinta in attacco con l’ingresso di Puntoriere che va ad aggiungersi al tridente iniziale completato da Falcone, Letizia e Anastasi, la reazione però è sterile, sono pochissimi gli spunti dalle parti di Perrucchini, così il match non cambia. Catanzaro innocuo, Lecce più tranquillo ad amministrare, alla fine però i giallorossi calabresi riescono a trovare la rete della “bandiera” con il neo entrato Lukanovic. Così il tonfo interno è reso meno amaro, ma è indubbio che il Catanzaro, già dalla trasferta sicula di Leonzio sabato pomeriggio, dovrà cambiare marcia e rimettersi in carreggiata.

Francesco Gioffrè

RISULTATI 5.GIORNATA (riposa Trapani) : Fondi-Reggina 0-1, Bisceglie-Sicula Leonzio 1-1, Casertana-Akragas 0-1, Rende-Virtus Francavilla 0-1, Siracusa-Cosenza 4-2, Catania-Fidelis Andria 1-0, Catanzaro-Lecce 1-3, Monopoli-Matera 2-0, Paganese-Juve Stabia 1-2

CLASSIFICA: Monopoli 13, Lecce e Catania 10, Siracusa 9, Reggina 8, Catanzaro, Trapani, Akragas, Francavilla e Bisceglie 7, Rende 6, S.Leonzio e J. Stabia 5, Matera, Casertana e Paganese 4, F. Andria 3, Cosenza 2, Fondi 1

Calcio a 5, Davoli Academy inizia la C2 con il successo sul Vibo

davoli accamady calcioa5SOVERATO - Classico “buona la prima” per il Davoli Academy-Blingink Soverato che inizia come meglio non poteva la sua nuova avventura in Serie C2 girone B. I biancorossi di mister Cosentino superano al “Pala Scoppa” di Soverato il Vibo Calcio a 5 con il punteggio di 4-2 che consegna loro i primi tre punti stagionali. Gara equilibrata e giocata da due quintetti molto interessanti che si sono dati battaglia fino all’ultimo, alla fine però ad avere la meglio sono stati i padroni di casa i quali, dopo la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta della Coppa Italia, si tolgono un’altra soddisfazione partendo col piede giusto anche in campionato. Per i davolesi-soveratesi sono andati a segno Stefano Celia (doppietta), Rodolfo Ranieri e Andrea Raffaele; Cozza e Ranieri, invece, i marcatori vibonesi. La compagine del presidente Comito e del vice Maiolo, da domani, prepareranno la prossima gara, la prima trasferta stagionale, a Falerna contro il Costa del Lione.

Francesco Gioffrè

Domani sera big-match al "Nicola Ceravolo", il Catanzaro riceve il Lecce

cz locandinaCATANZARO - Conto alla rovescia per la gara di cartello della quinta giornata del girone C del campionato di Serie C che vedrà protagonista, in questo sabato sera, il Catanzaro. Sfida tutta giallorossa allo stadio "Nicola Ceravolo" tra la compagine allenata da Alessandro Erra e il Lecce del neo-allenatore Fabio Liverani, subentrato al dimissionario Roberto Rizzo che ha improvvisamente abbandonato la panchina salentina nonostante un ottimo avvio di stagione. Sette punti in quattro gare, stesso score per pugliesi e calabresi, ma questi ultimi, grazie al positivo inizio di campionato, hanno fatto tornare l'ottimismo nell'ambiente dopo anni di delusioni; l'analoga situazione di classifica, con tutta probabilità, sarà la "molla" che farà scattare lo spettacolo in questa partita molto sentita, anche se siamo soltanto ai primi scampoli di campionato. Di certo, però, è che gare di questo livello affascinano e non poco, e non è un caso se la prevendita dei biglietti per assistere all'incontro sta andando molto bene. Allo stadio "Ceravolo", che si prospetta gremito anche per questa occasione, si affrontano due squadre reduci da un successo per parte, l'1-0 interno del Lecce sul Rende firmato Mancosu e lo 0-2 del Catanzaro targato Letizia-Cunzi nella dura trasferta di Bisceglie; ciò farà si che i leccesi e le "Aquile" catanzaresi si diano battaglia per una partita accesa, dove conterà il risultato, per proseguire l'andamento positivo. Del resto le parole del grande ex della gara, l'attaccante Falcone ora in forza all'undici del presidente Noto, non lasciano spazio a dubbi: "Anche se per me sarà una gara particolare avendo giocato nel Lecce, noi dobbiamo entrare in campo per vincere pur essendo consapevoli del blasone dei nostri prossimi avversari. Il campionato è duro e ogni gara è difficile", ma il talentuoso elemento della formazione di Erra non si scoraggia, perché "Abbiamo un grande pubblico che può aiutarci in modo determinante, per questo chiediamo il loro sostegno in vista di questo incontro". E, siamo certi, il tifo non mancherà! Probabili formazioni - Tante le soluzioni provate da Erra durante gli allenamenti settimanali (ad assistervi ieri anche il presidente Noto e i dirigenti Doronzo e Maglione); dubbio amletico, affidarsi ancora al 4-3-3 o cercare di non sbilanciarsi troppo optando per un tradizionale 4-4-2? O addirittura schierarsi con il modulo a una punta ed i tre trequartisti a supporto? Vedremo. Di sicuro c'è che capitan Nordi difenderà i pali, in difesa dovremmo vedere all'opera Zanini e Nicoletti laterali con Sirri e Riggio centrali; a centrocampo sembrano essere certi del posto Benedetti e Onescu, probabile conferma anche per Spighi, l'attacco è invece un rebus che dipenderà dal modulo adottato; con le tre punte spazio a Falcone-Letizia-Anastasi, con i tre trequartisti invece Spighi potrebbe essere sacrificato in luogo di Cunzi o Puntoriere. Vedremo. Sul fronte opposto, Liverani potrebbe esordire senza stravolgere lo scacchiere leccese e sistemare in campo i suoi con il 4-2-3-1; davanti al portiere Perrucchini, il capitano Lepore e Di Matteo agiranno sulle fasce mentre in mezzo alla difesa ci saranno Drudi e Cosenza. I due mediani dovrebbero essere Arrigoni e Armellino, la linea dei tre rifinitori sarà invece formata dai temibili Pacilli, Torromino e Mancosu dietro al bomber Caturano. Non ci sono giocatori squalificati per questa gara. Al termine della seduta di rifinitura, il tecnico Alessandro Erra ha convocato per la partita Catanzaro-Lecce in programma domani i seguenti 22 calciatori: PORTIERI: Nordi, Marcantognini, Pellegrino; DIFENSORI: Gambaretti, Imperiale, Marchetti, Nicoletti, Riggio, Sirri, Zanini;
CENTROCAMPISTI: Benedetti, Kanis, Maita, Marin, Onescu, Spighi.
ATTACCANTI: Anastasi, Cunzi, Falcone, Letizia, Lukanovic, Puntoriere.
A dirigere l'incontro sarà il signor Nicolò Cipriani della Sezione AIA di Empoli, assistenti Claudio Cantiani di Venosa e Alessandro Lombardi di Castellammare di Stabia. Calcio d'inizio previsto per le ore 20.30. 
Francesco Gioffrè
 PROGRAMMA GARE 5. GIORNATA SERIE C GIRONE C
23/9 ore 14.30 Fondi-Reggina, ore 16.30 Bisceglie-Sicula Leonzio, Casertana-Akragas,  Rende-Virtus Francavilla e Siracusa-Cosenza, ore 20.30 Catania-Fidelis Andria, Catanzaro-Lecce, Monopoli-Matera e Paganese-Juve Stabia. Riposa Reggina 
CLASSIFICA: Monopoli 10, Lecce, Catanzaro, Catania e Trapani 7, Siracusa, Bisceglie e Rende 6, Reggina 5, Akragas, S.Leonzio, Matera, Casertana, Paganese, Francavilla 4, F. Andria 3, J. Stabia e Cosenza 2, Fondi 1
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa