Blingink Soverato fa suo il big-match, battuta la capolista Catanzaro al "Pala Scoppa"
Menu

Blingink Soverato fa suo il big-match, battuta la capolista Catanzaro al "Pala Scoppa"

blingink soverato cz futsalSOVERATO - Al nono turno del girone B di Serie C2 i giochi si fanno sempre più interessanti. La capolsita Catanzaro Futsal, sempre vittoriosa fin'ora, ha conosciuto la sua prima sconfitta stagionale e lo ha fatto al "Pala Scoppa" di Soverato, dove una strepitosa prova dei ragazzi del Blingink ha consentito alla squadra di casa di conquistare tre punti pesanti nell'economia dell'intero campionato. Restano 24 i punti all'attivo per i giallorossi di mister Mardente, ma diventano 22 quelli dei biancorossi allenati da Cundò che hanno dalla loro parte anche la sosta già osservata al contrario dei catanzaresi. Il 5-2 maturato sul parquet del palasport soveratese, nel pomeriggio, dà dunque grande speranza al quintetto soveratese, nettamente superiore agli avversari quest'oggi; il quintetto soveratese del presidente Comito può vantarsi di avere a sua disposizione un talento straordinario come Rodolfo Ranieri, 'man of the match' odierno grazie allo splendido poker a sua firma, e si prepara a dire la sua in questo campionato che promette di rimanere avvincente imprevedibile fino all'ultima giornata.
Gara vibrante e ricca di reti, emozioni fin dai primi minuti; sono infatti gli ospiti ad approcciare all'attacco, ben presto però la tensione in campo prende il sopravvento con falli al limite del regolamento che provocano 'scintille' e che causano, tra l'altro, l'espulsione per doppia ammonizione del catanzarese Iozzino. Il Soverato così prende coraggio e al quarto d'ora passa, tap-in vincente di Ranieri su assist di Riccardo Parafati ed è 1-0. Soverato raddoppia al 22', ancora con il numero 10, bravo a sorprendere tutti con un destro improvviso, sul secondo palo, negli sviluppi di un corner. Dopo un legno colpito dall'ennesima magia di Ranieri arriva il tris allo scadere del primo tempo, stavolta segna Donato; Soverato straripante, Catanzaro tramortito. Dopo il riposo però gli ospiti reagiscono riaprendo la sfida al 42', da qui è un forcing continuo verso la porta dell'attento Sperlì che, assieme ai colleghi di reparto difensivo, fanno ottima guardia senza concedere nulla. Mardente prova la carta del quinto uomo alternandola a quella del portiere in movimento, tuttavia il Soverato riesce comunque ad approfittarne siglando la quarta rete, ancora una volta con Ranieri, al 48'. Neanche pochi secondi che il Catanzaro si rifà subito sotto con la rete del 4-2, la partita è però ormai incanalata verso la formazione locale che chiude la contesa al 55' grazie ad un calcio di rigore trasformato, neanche a dirlo, da Ranieri.

Francesco Gioffrè

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa