Brusco stop per il Soverato Calcio a 5
Menu

Brusco stop per il Soverato Calcio a 5

Brusco stop per il Soverato Calcio a 5 - 5.0 su 5 basato su 2 voti

Soverato_Calcio_a_5Prima sconfitta in campionato (in parte anche un po’ a sorpresa) per il Soverato Calcio a 5 che è tornato battuto con un netto 6-2 da Luzzi, subito per mano della locale Real Luzzese al termine di una sfida in cui i biancorossi sono incappati in una classica “giornata storta” fallendo anche lo cose più semplici. Ciò, senza nulla togliere ai meriti dei padroni di casa, che hanno legittimato la vittoria con ben sei gol realizzati ed una prestazione di squadra di buon livello. I soveratesi hanno pagato lo scotto della nuova categoria e, sicuramente, questa sconfitta sarà salutare per il prosieguo del torneo; in alcuni casi bisognerà adattarsi all’avversario e cambiare anche la mentalità perché in C2 gli errori che si commettono vengono pagati a caro prezzo a differenza della serie D.  Luzzesi sul doppio vantaggio già nel primo tempo con le marcature di Donnis e Barcello, con il Soverato che prova a reagire seppur con poca convinzione; l’ordinata fase difensiva dei padroni di casa e il muro eretto dal portiere Cameriere non permettono ai biancorossi di accorciare le distanze. Nella ripresa però, il neo acquisto soveratese Lanciano, accorcia le distanze alimentando le speranze degli ospiti, prima che Barcello allunghi nuovamente riportando i suoi sul doppio vantaggio. Il Soverato non demorde, crea diverse palle-gol e poi accorcia nuovamente le distanze con Scalamandrè; a questo punto il quintetto di Grippo si riversa nella metà campo avversaria e presta il fianco al contropiede dei padroni di casa che, con l’implacabile Barcello, vanno a bersaglio per ben tre volte chiudendo la contesa con il risultato tennistico di 6-2. La società comunque dimostra di non lasciare nulla d’intentato: sono stati ingaggiati altri due elementi, Marcello Lanciano (a segno già all’esordio) e Mario D’Elia, due pedine esperte che hanno militato anche in serie B e che quindi potranno fornire un contributo alla causa per ottenere la salvezza senza passare dai play-out. Sabato prossimo alle ore 17 si torna al “PalaScoppa” per ospitare il quintetto del Cariati, fanalino di coda e ancora all’asciutto di punti.

Pietro Mosella

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa