Calcio a 5 femminile, Coppa Italia: Royal Team Lamezia cede al più forte Real Sandos
Menu

Calcio a 5 femminile, Coppa Italia: Royal Team Lamezia cede al più forte Real Sandos

Gli applausi finali del pubblico alla Royal Vince con merito il Real Sandos la Coppa Italia 2017 ma la Royal Team vince quella fuori dal campo, anch’essa importante, per aver fornito un’immagine positiva della Calabria, e di Lamezia Terme in particolare, nonostante problematiche e criticità diffuse. Sandos più completa e strutturata, ha potuto poco la Royal di Carnuccio andata sotto come in campionato 2-0 dopo 2 minuti e mezzo, mentre allora fu 0-3 dopo 8 minuti. E sembrò anche reagire meglio in quell’occasione, stavolta invece la Royal è sembrata come bloccata, a stento usciva dalla propria metà campo e solo dopo il gol di Mezzatesta è sembrata poter in qualche modo controbattere allo strapotere pugliese. Che, cammin facendo, s’è palesato con forza tecnica e fisica con consentendo alle lametine di rientrare nel match. Certo resta l’amaro in bocca per non aver completato la bella opera anche in campo, oltre a quella organizzativa, alla Royal, visto che la vittoria in campionato (4-3, in rimonta da 0-3 appunto) lasciava presagire un confronto più equilibrato che invece le fuoriclasse del Sandos non hanno permesso. Negli occhi di tutti e della società di Nicola Mazzocca e Claudia Vetromilo resta l’entusiasmo di un PalaSparti caloroso e rumoroso, i complimenti del presidente Montemurro presente con tutto lo staff della Divisione Calcio a 5. Discorso a parte per il sindaco Paolo Mascaro: se le Final Eight si sono disputate il merito è anche suo.
Toccante all’inizio la consegna simbolica di un contributo della Divisione C5 alla famiglia di Sissy, atleta calabrese della Rambla che lotta tra la vita e la morte.

CRONACA. Carnuccio schiera Liuzzo, Fragola, Malato, Mezzatesta e Losurdo. Risponde Grillo con Maffei, Argento, Fernandez, Ferreira e Jozita. Pronti via e SandosReal Sandos coi propri tifosi e quelli del Lamezia per riappacificarsi lancia in resta con conclusioni di Jozita e Caputo, parata la prima, fuori la seconda. Passa un minuto e mezzo e pugliesi in vantaggio con la Royal frastornata: tiro cross da destra di Fernandez e gran colpo di tacco di Jozita, sempre lei. 0-1. Ci prova Losurdo a ribattere, tiro alto. Un altro minuto e bis ospite: sinistro di Caputo e sfortunata deviazione di Fragola che spiazza Liuzzo 0-2 dopo 2’29”. Il Sandos macina gioco e tiri: prima Fernandez e poi Jozita, reattiva Liuzzo. Secondo episodio sfortunato per la Royal dopo l’autorete di Fragola: entra Linza (dopo 5 minuti) quinto di movimento e dopo 20 secondi si infortuna! Sì che il Sandos è superiore ma pure la sfortuna per la Royal. Che non si perde d’animo e sarà spesso Mirafiore quinto di movimento , ma diventando prevedibile col suo tiro e poche altre soluzioni offensive. Ci prova Losurdo, ma sulla traiettoria del tiro c’è Mezzatesta. Quindi ancora Liuzzo su Ferreira e Jozita. Sussulto Royal: scambio Mirafiore-Mezzatesta e la brava calcettista insacca di piatto l’1-2. Ma il Sandos riprende a mordere: Fernandez esalta ancora Liuzzo che capitola poco dopo, non prima di aver ribattuto un primo tentativo della stessa Fernandez e con Mirafiore sulla linea. 1-3. La Royal non si arrende: prima Mirafiore (sempre come ‘quinto’) obbliga alla parata Maffei, che respinge anche su Losurdo nella stessa azione. Ovvio che, a porta vuota, con Mirafiore sempre ‘quinto’ la Royal prenda qualche rischio, ma i tentativi pugliesi di centrare la porta sono errati. A cinque dalla fine Mirafiore per Mezzatesta che non ci arriva da due passi, stessa azione poco dopo; risponde Caputo e Liuzzo si salva col palo. E arriva il 4-1 Sandos: lancio di Fernandez per Ferreira che di testa sorprende Liuzzo. Appena 13 secondi e segna Losurdo per la Royal su assist di Mezzatesta 2-4. Quindi il terzo episodio (contestato da pubblico e squadra) discutibile più che sfortunato in danno della Royal: a cinque secondi dalla fine contatto in area Liuzzo-Jozita, per l’arbitro è ammonizione per Liuzzo e rigore (ammonita anche Mezzatesta per proteste). Dal dischetto realizza il 5-2 Jozita che rovina tutto con un brutto gesto verso il pubblico lametino, che si scalda un po’, salvo poi chiarire tutto e suggellare tutto con i tifosi pugliesi con una foto finale.
RIPRESA. Stesso quintetto iniziale per la Royal che ci prova con Mirafiore ‘quinto’, out. Risponde il Sandos col 6-2 di Jozita con un tiro da fuori sotto la traversa che sorprende Liuzzo. Passano due minuti e, al di là della sempre prevedibile conclusione fuori di Mirafiore, ecco il 7-2 con la complicità della Royal. Ferreira se ne va indisturbata sulla sinistra e infila rasoterra tra palo e portiere tra le imprecazioni generali. Il divario diventa ormai incolmabile, anche se il terzo gol Royal arriva da lì a poco: sempre Losurdo (per lei 5 gol in totale e Final Eight da ricordare) lancia Mezzatesta in ripartenza, rasoterra e gol del 3-7. Mirafiore centra la porta ci prova in diagonale, Maffei in angolo. Quindi l’altro giallo per Mezzatesta a contatto con Falco, decisione sicuramente esagerata di Galasso. La Royal difende in tre (Malato, Fragola e Losurdo) e il Sandos non trova gol grazie anche a Liuzzo due volte. La giornata-no si completa con la seconda autorete di Fragola che si trova sul tiro di Ferreira e spiazza Liuzzo. 8-3. Entrano anche Bagnato, capitan Marrazzo e Ierardi che divora due gol davanti alla porta, quindi la fine e la meritata esultanza pugliese ed invece qualche lacrima tra le ragazze Royal. Per tutti comunque gli applausi del pubblico lametino.

TABELLINO ROYAL TEAM-REAL SANDOS 3-8
ROYAL TEAM LAMEZIA: Liuzzo, Leone, Mezzatesta, Losurdo, Fragola, Marrazzo, Malato, Mirafiore, Bagnato, Pota, Linza, Ierardi. All. Carnuccio
REAL SANDOS: Maffei, Argento, Marquez, Caputo, Ferreira, Pezzolla, Ziero, Azevedo, Pezzolla, Bonasia, Falco, Russo. All: Giorgia Grillo.
Arbitri: Galasso di Avellino e Miranda di Castellamare di Stabia. Crono: Aufieri di Milano.
RETI: pt 1’36” Jozita (RS), 2’29” aut. Fragola (RS), 8’36” Mezzatesta (R), 11’53” Fernandez (RS), 19’26” Ferreira (RS), 19’55” Jozita (RS), 19’39” Losurdo R). St 5’ Jozita (RS), 6’32” Ferreira (RS), 9’38” Mezzatesta (R), 16’16” aut. Fragola (RS).
Note: ammonite: Liuzzo (L), Mezzatesta (L), Losurdo (L), Ferreira (S); espulsa Mezzatesta per somma di ammonizioni.

Lamezia Terme, 12-03-2017

Ufficio Stampa Royal
Rinaldo Critelli

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa