Davoli Academy/Blingink Soverato, supplementari fatali. Vibo C5 in delirio per la promozione in C1
Menu

Davoli Academy/Blingink Soverato, supplementari fatali. Vibo C5 in delirio per la promozione in C1

DAVOLI ACADEMY BLINGINK SOVERATO - VIBO C5 4-5- d.t.s.
DAVOLI A./B. SOVERATO: Sperlì, Santise C., Bilotta, Raffaele, Ranieri, Santise A., Parafati F., Celia, Parafati R., Panetta, Concolino. All. Cosentino
VIBO C5: Carrera, Catania, Briga, Paternò, Mandarano, Zaffino, Zahrati, Grillo, Marchio, Cozza, Crispo, Demasi. All. Lo Bianco
ARBITRI: Michienzi di Lamezia e Lamanna di Catanzaro
MARCATORI: 13' Santise C., 15' e 16' Mandarano, 25' e 33' Raffaele, 30' Briga, 31' Celia, 53' Zahrati, 67' Paternò
NOTE: Gara disputata a porte chiuse. Ammoniti Santise C. e Mandarano. Recupero 3' pt, 2' st

finale play off a viboSOVERATO - Festa per il Vibo, delusione per il Davoli-Soverato. Questo è l'esito del verdetto finale più atteso del girone B di Serie C2 di Calcio a Cinque calabrese, con i vibonesi di mister Lo Bianco che conquistano nella finale playoff del "Pala Scoppa" di Soverato un'incredibile promozione al prossimo campionato di Serie C1. Molto amaro in bocca, invece, per il Davoli Academy di mister Cosentino, costretto ad arrendersi dopo una prestazione positiva, ma che non è bastata per avere ragione dei vibonesi, da parte loro più concreti e bravi in ogni reparto del campo. Menzione particolare per il portiere ospite Carrera, autore di grandissime parate salva-risultato, ma meriti anche per tutta la formazione rossoblù, in delirio dopo il fischio finale, giunto al termine dei tempi supplementari, segno di una gara interminabile e apertissima ad ogni possibile risultato fin dai primi scampoli di gara. E' infatti un continuo botta e risposta sul parquet del "Pala Scoppa", locali in vantaggio dopo tredici minuti grazie a Cristian Santise, ospiti però nuovamente in gara già dopo pochi secondi, è Mandarano, con due reti nel giro di niente, a ribaltare il risultato, in contropiede e con un tiro angolato imprendibile per Sperlì. Davoli-Soverato tuttavia mai domo, dopo aver impegnato severamente l'attentissimo Carrera con Ranieri e Raffaele, i padroni di casa riescono a pareggiare i conti con un tap-in vincente. Lo spettacolo continua anche negli ultimi istanti di primo tempo, nel primo dei tre minuti di recupero segna ancora Vibo grazie al destro sotto l'incrocio indovinato da Briga, ma una manciata di secondi più tardi Celia, con una conclusione chirurgica sul secondo palo, firma il 3-3. La ripresa inizia nel segno del primo tempo, rasoterra-gol per Andrea Raffaele che vale il quarto centro davolese-soveratese, dopo di che salgono in cattedra Carrera e Sperlì, provvidenziali in diverse occasioni. Vibo lanciatissimo in attacco, dopo aver sfiorato il nuovo equilibrio e fallito un calcio di rigore tirato addirittura da Carrera e neutralizzato dal bravissimo Sperlì, riesce a trovarlo grazie ad un'azione rapida finalizzata da Zahrari nel finale di match. L'episodio taglia le gambe al Davoli Academy che si sentiva ormai ad un passo dalla C1, invece gara chiusa in parità e perciò protratta agli extra-time; è qui che il Vibo fa lo scatto decisivo nel secondo minuto del secondo supplementare, segna Paternò che fa esplodere di gioia i suoi. Disperato forcing offensivo del Davoli Academy che prova anche il "quinto uomo", l'occasionissima però è sui piedi di Ranieri a sessanta secondi dal triplice fischio, il suo tiro libero però viene parato da Carrera, così la festa è tutta vibonese.

Francesco Gioffrè

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa