Futura Energia Soverato in finale di Coppa Italia, domani sfida al Traforo per il trofeo
Menu

Futura Energia Soverato in finale di Coppa Italia, domani sfida al Traforo per il trofeo

Futura energia polistena 2POLISTENA - Il sogno coccarda continua per la Futura Energia Soverato, che raggiunge la finalissima di Coppa Italia. Bellissima dimostrazione di forza per i ragazzi soveratesi che si impongono 2-5 al palasport “Caduti sul Lavoro” di Polistena contro la formazione locale nella seconda semifinale, trovando così un risultato storico visto che, per la prima volta, una squadra soveratese di Calcio a 5 ha la possibilità di giocarsi il trofeo nell’atto conclusivo. Il quintetto del presidente Vito Lopreno affronterà nella finale di domani pomeriggio i rosarnesi de La Sportiva Traforo, vittoriosa per 4-1 (primo tempo 0-0) sull’Amantea nella prima semifinale. Tornando al match dei soveratesi c'è da dire che è stata una bellissima partita tra due ottime squadre; primo tempo vibrante, Polistena aggressivo che sorprende il Soverato trovando subito il vantaggio, ma i ragazzi del presidente Loprieno non sono i tipi che si arrendono facilmente e rispondono a tono, dando vita ad un botta e risposta emozionante che regala, dopo i primi trenta minuti di gioco, uno scoppiettante 2-2. Secondo tempo altrettanto frizzante, gli ospiti galvanizzati dal pareggio si portano subito avanti per poi resistere alla reazione veemente dei padroni di casa. Nel finale, però, prevale la cinicità dei soveratesi che con due reti pesantissime mettono fine alla contesa conquistando un’importantissima finale che domani terrà col fiato sospeso moltissimi appassionati della nostra città. Bravi ragazzi!

CRONACA PARTITA - Soveratesi decimati dalle assenze degli squalificati Ranieri e Riccardo Parafati e del febbricitante portiere Sperlì, locali invece al completo e spinto dal proprio pubblico. I rossoverdi di casa iniziano meglioFutura energia polistena 1 attaccando gli spazi e impegnando più volte l'attento Loprieno, soveratesi da parte loro un po' contratti che finiscono col subire al 7’ la rete di Foti, abile a beffare il portiere ospite con una puntata. Lo svantaggio scuote i biancorossi, in campo col completo nero da trasferta, e Santise chiama in causa Vomera con un destro sul primo palo; troppo poco però, la manovra è confusa e le azioni scarseggiano. Così, dopo il primo timeout tecnico, Venanzi aggiusta la squadra, Castanò sfiora il pari su punizione guadagnata dopo un altro grande intervento di Loprieno, para Vomera nella circostanza, ma al 22’ l’uno a uno è realtà, lo firma Santise che finalizza alla perfezione uno schema a due da rimessa laterale. Soverato ora in palla che poco dopo va vicinissimo al vantaggio con la staffilata di Chiaravalloti messa in corner dal bravo Vomera. Gara bellissima con continui capovolgimenti di fronte, passano due minuti e il capitano reggino Foti trova il raddoppio sorprendendo Loprieno dalla distanza. Neanche il tempo di esultare che il Polistena subisce ancora, azione veloce della Futura Energia conclusa nel migliore dei modi dal tap-in di Gregoraci dopo la respinta corta di Vomera su Castanò. Parte a razzo la Futura Energia nella ripresa, al 32’ siluro di Chiaravalloti, palla all’angolino alle spalle del portiere locale e soveratesi avanti. Polistena non ci sta e Politanò pareggia subito, ma irregolarmente (fallo di mano), così rete annullata e parapiglia seguente con espulsione, per i reggini, di Condò. Gli animi si accendono, ma si continua a giocare a viso aperto e al 40’ Gregoraci fallisce il poker da pochi passi mentre il Polistena cerca furiosamente il pari, evitato più volte da Loprieno e compagni. Allo stesso tempo ci provano pure i “cavallucci marini” con Santise, Vomera però fa altrettanto bene come il collega-avversario. Assalto dei reggini che reclamano anche un penalty non concesso dal duo arbitrale, la difesa soveratese alza il muro a protezione del vantaggio preziosissimo. Cosoleto e Insana continuano a spingere, Loprieno però para tutto ed è monumentale su Oliva al 20’ mettendo in corner un tiro angolatissimo. I padroni di casa nel finale placano il proprio impeto, complice l'espulsione per doppio giallo di Foti, così la Futura Energia respira e torna ad attaccare e, nel finale, chiude i giochi con un altro bellissimo gol di Chiaravalloti a conclusione di una veloce quanto micidiale ripartenza. Santise, allo scadere, mette infine il sigillo con la cinquina trovata con una botta sotto la traversa. Per la Futura Energia Soverato il sogno Coppa Italia continua...

Francesco Gioffrè

 

FUTURA ENERGIA SOVERATO 5

POLISTENA C5  2

FUTURA ENERGIA SOVERATO: Loprieno, Chiaravalloti, Santise, Bilotta, Politi, Parafati F., Castanò, Gregoraci, Migliarese, Tavano, Battaglia, Quirino. All. Venanzi.

POLISTENA C5: Cortì, Condò, Insana, Audino, Cannatà, Cosoleto, Oliva, Politanò, Foti, Vomera, Mileto, Cutu. All. Spanò.

ARBITRO: Curiano e Amedeo di Reggio Calabria.

MARCATORI: 7’ e 24’ Foti, 22’ e 59’ Santise, 25’ Gregoraci, 32’ e 58’ Chiaravalloti.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa