Francesco Gioffrè
Menu

Francesco Gioffrè

Netta vittoria per il Nuovo Basket Soverato su New Team Crotone

NBS CrotoneSOVERATO - Dopo il passo falso di domenica scorsa a Cosenza, il Nuovo Basket Soverato rialza la testa e infligge una netta sconfitta al fanalino di coda New Team Crotone nel match disputatosi questa sera al “Pala Scoppa” e valevole per la tredicesima giornata di Serie D calabrese. I “Cagnacci” di coach Federica Sbrissa s'impongono con il punteggio di 80-63 mettendo in evidenza il netto divario tecnico con il quintetto pitagorico. Come al solito prova positiva di Fall e compagni e anche spazio alle “nuove leve” nell’ultimo periodo a risultato ampiamente acquisito. Per i soveratesi, grazie a questo successo, ora sono 16 i punti all’attivo e continua il duello con le prime della classe per la promozione in C. Tra sette giorni Barbuto e compagni osserveranno il proprio turno di riposo, torneranno in campo il prossimo 5 marzo in occasione dell’importantissima sfida esterna di Castrovillari contro il Pollino Basket.

Francesco Gioffrè

Importante vittoria per la Futura Energia Soverato, battuta 3-0 l’Enotria al “Pala Scoppa”

Futura Energia Enotria 1SOVERATO - Ancora un colpo grosso per la Futura Energia Soverato dopo quello di Polistena di sabato scorso. Il quintetto soveratese di C1 infatti supera l’Enotria Catanzaro terzo in classifica con una grande vittoria per 3-0, ottenuta nei minuti finali di una partita molto intensa soprattutto dal punto di vista agonistico. I soveratesi, oggi senza pedine importantissime come Ranieri e Castanò (indisponibili causa infortuni), si confermano “bestie nere” per l’Enotria del tecnico Cundò che è riuscito a vincere solo nel match d'andata; è infatti ancora fresco il successo dei biancorossi nel quarti di finale di Coppa Italia del novembre scorso, oggi è arrivata per loro una vittoria pesantissima stavolta in campionato che conferma il momento positivo e che aumenta l’ottimismo in vista del futuro. L’Enotria, invece, rimane senza punti e con il rammarico per non aver approfittato della sconfitta del Cetraro a Siderno, così resta al terzo posto vedendosi però allontanare la capolista Five Soccer.

CRONACA PARTITA - Primo tempo stupendo e pieno di occasioni per entrambe le squadre che giocano a viso aperto. Loprieno e Rotella sono strepitosi nel respingere i Futura Energia Enotria 2tentativi portati alle proprie porte, grande spettacolo per il pubblico presente e gioco molto “maschio” con numerosi contrasti duri, ma fortunatamente nessun problema per nessuno. Ritmi altissimi anche nella ripresa, Sinopoli e Chiaravalloti scaldano le mani di Rotella così come Brandonisio e Mirante costringono Loprieno agli straordinari. L'ingresso in campo di Gregoraci per la Futura Energia dà più brio e velocità alla manovra, così crescono le folate offensive dalle parti dei giallorossi ospiti. I padroni di casa danno seguito ai propri attacchi rompendo l’equilibrio al 50’ con una grande azione chiusa dal piatto di Sinopoli che fa letteralmente esplodere il “Pala Scoppa”. Il gioco prosegue, la tensione però sale e scoppia definitivamente con diversi interventi “proibiti” che scaldano gli animi in campo. Finale d’assalto per l’Enotria con il portiere in movimento, la Futura Energia sfiora più volte dalla distanza il colpo del k.o. Nei minuti di recupero, contrassegnati da molto nervosismo, i “Cavallucci Marini” affondano gli avversari con la rete di Chiaravalloti in tap-in su assiste da fallo laterale e dal terzo centro firmato Santise dalla metà campo sfruttando la porta libera lasciata dalla strategia del quinto uomo attuata dall’Enotria. Vittoria importantissima dunque per i ragazzi di mister Venanzi che così continuano la lotta per la salvezza con Maestrelli, Bovalino e Siderno, tutte vittoriose nel turno odierno. Sono 24 i punti in classifica per Loprieno e soci che restano appaiati al quintultimo posto in condominiale con il Bovalino. Soveratesi ancora in casa nel prossimo turno, al Pala Scoppa arriverà la Roglianese, squadra in piena lotta play off.

Francesco Gioffrè

FUTURA ENERGIA SOVERATO 3

ENOTRIA CITTÀ DI CATANZARO 0

F.E.SOVERATO: Sperlì, Chiaravalloti, Santise, Sinopoli, Politi, Gregoraci, Bruni, Bilotta, Parafati R., Parafati F., Quirino, Loprieno. All. Venanzi.

ENOTRIA CZ: Rotella, Tallarico, Scarfone, Amendola, Carnuccio, Peronace, La Salvia, Chiarella, Mirante, Brandonisio, Lombardo, Foglia. All. Cundò.

ARBITRI: Carbone e Pedullà di Locri.

MARCATORI: 50’ Sinopoli, 60’+1 Chiaravalloti, 60’+2 Santise.

 

RISULTATI 19.a GIORNATA SERIE C1: Amantea-Kroton 3-5, Bovalino-Lamezia 3-1, Fantastic Five Siderno-Atl.Cetraro 3-1, Five Soccer Cz-Zefhir Mega Five 3-2, Futura Energia Soverato-Enotria Cz 3-0, Maestrelli-La Sportiva Traforo 4-1, Roglianese-Futsal Polistena 3-4

CLASSIFICA: Five Soccer 42, Cetraro e Enotria Cz 38, Kroton 30, Roglianese e Traforo 29, Lamezia e Polistena 28, F.E. Soverato e Bovalino 24, Maestrelli 21, Siderno 19, Zefhir M.F 18, Amantea 10.

Lega Pro: Catanzaro all'ultimo respiro, Giovinco piega l’Akragas al 90’

CZ AkragasCATANZARO - Successo importantissimo ottenuto dal Catanzaro nello scontro salvezza del “Nicola Ceravolo” contro l’Akragas di questo pomeriggio, deciso dal goal allo scadere segnato da Giuseppe Giovinco. Oro colato per i giallorossi e esordio col botto per il tecnico Alessandro Erra che trova l’intera posta in palio in un match delicatissimo risoltosi sul filo di lana. Situazione di stallo nei primi quarantacinque minuti di gioco dove le due squadre si punzecchiano solo nel finale, senza riuscire a trovare la via del goal. L’andamento è lento anche nella ripresa dove però sono le Aquile ad osare di più; la maggiore determinazione dei padroni di casa viene premiata quando tutto sembrava ormai deciso per uno squallido 0-0. L’acuto del numero 10 catanzarese vale l’aggancio in classifica per i calabresi ai danni dei siciliani, la lotta per la salvezza, dunque è adesso più avvincente che mai.

CRONACA PARTITA - Erra stravolge le previsioni e schiera il Catanzaro con il 4-3-3, Carcione vince il ballottaggio con Maita e gioca a centrocampo con Icardi e Zanini, tris d’attacco Giovinco-Basrak-Gomez. Confermato, invece, il 3-5-2 dell’Akragas di mister Di Napoli dove le punte Salvemini e Cochis sono chiamate a scalfire la difesa di casa, Bramati e Longo sono gli esterni mentre Pezzella è il regista della squadra. Giallorossi e biancazzurri si studiano per larga parte del primo tempo, il gioco è anche spezzettato dai falli e ciò rende l’avvio di gara avaro di emozioni. Le cose cambiano intorno alla mezz'ora quando si registrano i primi pericoli, prima Basrak e poi Carcione impegnano severamente l’estremo difensore siciliano Pane mentre allo scadere è l’Akragas a rendersi pericoloso con Salvemini, murato sul più bello da Sirri, così si va al riposo sullo 0-0. La musica non cambia nella ripresa, squadre sempre sterili nonostante buone manovre. I giallorossi però si affacciano in avanti e al 65’ reclamano un penalty ; il tiro di Giovinco viene intercettato forse con un braccio in area da Riggio, per l'arbitro è tutto regolare. È l'unico sussulto fino al novantesimo, minuto dell’apoteosi giallorossa: dopo un primo pericolo arrecato da Cunzi su cui Pane si salva in corner ecco la rete della pesantissima vittoria: Icardi mette in mezzo all’area, errore del portiere agrigentino che non trattiene e Giovinco si avventa spedendo il pallone in rete facendo esplodere il “Ceravolo” e allo stesso tempo la rabbia dei giocatori dell’Akragas che lamentano un fallo in occasione della rete giallorossa. Così, dopo l’espulsione per proteste di Pane, il recupero in cui il Catanzaro riesce ad amministrare il vantaggio portandosi a casa una vittoria preziosissima in vista del Taranto da affrontare tra sette giorni in un’altra gara fondamentale.

Francesco Gioffrè

CATANZARO 1

AKRAGAS 0

CATANZARO: De Lucia, Pasqualoni, Prestia, Sirri, Esposito (80’ Sabato), Icardi, Carcione, Zanini (63’ Maita), Giovinco, Basrak (52’Cunzi), Gomez. In panchina Svedkauskas, Pagano, Mancosu, Bensaja, Cedric, Van Ransbeeck, Imperiale, Rizzitano. All. Erra.

AKRAGAS: Pane, Riggio, Mileto, Sepe, Bramati, Palmieri, Pezzella (90’+1 Addario), Coppola, Longo, Salvemini (77’ Russo), Cochis (65’Klaric). In panchina Addario, Leveque, Caternicchia, Privitera, Petrucci, Cazè, Cocuzza, Tardo, Rotulo. All. Di Napoli.

ARBITRO: Cipriani di Empoli (Urselli di Taranto e Pappagallo di Molfetta).

MARCATORE: 90’ Giovinco.

NOTE: Ammoniti Sirri, Bramati, Palmieri, Pezzella, Pane, Mileto, Recupero 4’ pt, 5’ st.

 

RISULTATI 26.a GIORNATA LEGA PRO GIR. C: Catania-Taranto 0-0, Fondi-Monopoli 1-0, Paganese-Messina 2-0, Siracusa-Melfi 3-1, Vibonese-Juve Stabia 0-1, Virtus Francavilla-Cosenza 1-0, Catanzaro-Akragas 1-0, Reggina-Lecce 1-2.
ORE 20.30 Fidelis Andria-Casertana e Foggia-Matera.

CLASSIFICA: Lecce 55, Foggia 50, Matera 49, Juve Stabia 48, Francavilla 45, Cosenza e Fondi 38, Andria 37, Catania 36, Siracusa 35, Casertana 33, Paganese 30, Monopoli 29, Messina 27, Taranto 25, Catanzaro e Akragas 24, Reggina 23, Vibonese 19, Melfi 17

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa