Logo
Stampa questa pagina

Catanzaro bloccato dal Bisceglie, 1-1 al “Ceravolo”

CATANZARO-BISCEGLIE 1-1

Catanzaro (3-4-3): Elezaj; Celiento, Figliomeni, Nicoletti; Statella (70’Giannone), Maita, De Risio (89’ Repossi), Favalli; Kanoute (76’ Fischnaller), Ciccone (70’ Infantino), D'Ursi (89’ Iuliano). In panchina Mittica, Riggio, Signorini, Eklu, Nikolopoulos, Posocco. All. Auteri

Bisceglie (3-5-2): Crispino; Markic, Maestrelli (46’ Calanda), Toskic (24’ Bottalico, 46’ Messina, 76’ Camporeale); Longo, Risolo, Giacomarro, Onescu, Jakimovski; De Sena, Starita. In panchina Addario, Raucci, Antonicelli, Sisto. All. Ginestra

ARBITRO: Robilotta di Sala Consilina (Nansi e Parrella)

MARCATORI: 37’ De Siena, 52’ Figliomeni

NOTE: Serata mite, spettatori circa 2000. Ammoniti Markic, Starita, Risolo, Giacomarro, Iuliano. Recupero 3’ pt, 4’ st

Us Catanzaro logoCATANZARO – Non va oltre il pari il Catanzaro nel match contro il Bisceglie per il decimo turno del girone meridionale di Serie C. E’ un periodo un po’ così per i giallorossi di mister Auteri, a digiuno di vittorie da un bel po’ e ora in ritardo rispetto ai primi posti; l’ottimo inizio di stagione, dunque, si sta ridimensionando . Anche perché la prestazione odierna delle ‘Aquile’ è stata come le ultime, ovvero costruendo parecchio, ma con difficoltà nel buttare la palla dentro. E a far storcere il naso sono anche le scelte di mister Auteri che lascia in panchina Giannone e Fischnaller, facendoli entrare nella ripresa per aumentare la spinta offensiva. Primo tempo infatti ben giocato dai locali anche se non ci sono state azioni particolarmente degne di nota, il Catanzaro però ha fatto il suo prima di subire lo svantaggio iniziale, dopo la mezz’ora, firmato De Siena, bravo a sfruttare al meglio un calcio d’angolo sorprendendo Elezaj, un po’ distratto in occasione del manifestarsi del corner. Nella ripresa i calabresi spingono e pareggiano al 52’ grazie ad una mischia risolta da Figliomeni, poi continuano ad attaccare mancando il raddoppio in diverse occasioni in particolare con Kanoute, sprecone sotto porta. I cambi non sortiscono effetto, la gara si accende agonisticamente, ma il risultato non cambia. Così la squadra del presidente Noto perde altri due punti , in attesa della trasferta di Catania questo risultato non ci voleva.

Francesco Gioffrè

Articoli che potrebbero interessarti

Ultimi da Redazione

© Associazione Culturale Soveratiamo All rights reserved. Associazione Culturale “Soveratiamo” P.Iva:03365610793 Iscrizione Registro Stampa n.7/2012 Presso Tribunale di Catanzaro info@soveratiamo.com

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa