Catanzaro Calcio, ufficializzato il cambio di proprietà. Cosentino lascia al Gruppo Noto
Menu

Catanzaro Calcio, ufficializzato il cambio di proprietà. Cosentino lascia al Gruppo Noto

Us Catanzaro logoCATANZARO - Dopo un’estenuante attesa durata diversi giorni è finalmente arrivata la notizia ufficiale, la più attesa dal popolo giallorosso, che annuncia epocali cambiamenti per il Catanzaro Calcio. Dopo sette anni, infatti, si chiude l'era di Giuseppe Cosentino, l'oramai ex presidente dell’US Catanzaro ha infatti passato la mano a Floriano Noto, forse il più importante imprenditore della città, che sarà coadiuvato da un gruppo composto da altrettanto prestigiosi colleghi rigorosamente “Made in Catanzaro”.

L’operazione che ha salvato il calcio cittadino, risvegliando come non mai i sogni di ogni sostenitore giallorosso dopo una stagione difficilissima, è stata portata a termine nella serata di ieri con il raggiungimento dell’accordo tra lo stesso Floriano Noto e Gessica Cosentino. Oltre all’imprenditore proprietario della AZ, che ha acquisito il 60% delle quote, a possedere le altre porzioni societarie sono Maurizio Mottola D’Amato (20%), la neonata società “A 1971” (15%) e Nicola Santacroce (5%), sponsorizzerà la squadra il Gruppo Guglielmo (apparirà sulle divise da gioco). L’accordo è stato ufficializzato pochi minuti fa nei locali della “Az SPA”, l’azienda di Noto, e salutato con tanto di spumante da un nutrito gruppo di sostenitori festanti appostati all’esterno.

Così, dopo un campionato difficilissimo conclusosi con la faticosa conquista della salvezza nei playout, ma che rischiava di chiudersi beffardamente a seguito delle vicende giudiziarie che hanno coinvolto l’ormai vecchia proprietà, gli incubi di una scomparsa dal panorama calcistico nazionale sono stati definitivamente scacciati. Il Catanzaro è “rinato” in pochi giorni; il sindaco della città capoluogo, Sergio Abramo, ha mantenuto la parola data a margine del suo successo elettorale, impegnandosi giorno e notte per la salvezza della squadra calabrese e coinvolgendo vari imprenditori, tra cui è giusto citare anche Massimo Poggi, Claudio Parente e il cav. Giovanni Colosimo, grazie ai quali sono stati raccolti circa 450000 Euro. Ovviamente il merito va anche a coloro che saranno i nuovi dirigenti, “armati” dei migliori propositi per rilanciare il movimento sportivo più importante della città dopo anni difficili. Subito dopo è avvenuta a Firenze, presso la sede della Lega Pro, l'iscrizione del Catanzaro al prossimo campionato tramite un emissario della società. Dunque, la paura è passata, la speranza è che le “Aquile” tornino presto a volare fino a raggiungere il posto che gli spetta! Da parte nostra i migliori auguri alla nuova società per un proficuo lavoro e per un futuro ricco di vittorie dopo anni di delusioni per la Catanzaro calcistica. Di seguito il testo del comunicato ufficiale che annuncia la svolta societaria dell’Us Catanzaro:

“È stato sottoscritto l'accordo che, nei prossimi giorni, darà al Catanzaro Calcio una nuova proprietà dopo che nelle scorse ore la società presieduta dal presidente Giuseppe Cosentino ha provveduto a iscrivere la squadra al campionato di Lega Pro. La compagine sociale costituita da imprenditori e professionisti catanzaresi è così composta: “Noto holding” al 60%; Maurizio Mottola D'Amato al 20%; Nicola Santacroce al 5%; la società formata da Domenico Meddis, Giancarlo Valenti, Tony Proscia, Nicola Cantafora e Benedetto Arcuri al 15%. La futura proprietà intende ringraziare il sindaco Sergio Abramo per lo sforzo messo in campo al fine di garantire il mantenimento della gloriosa squadra giallorossa. Allo stesso tempo, ringrazia la famiglia Cosentino, anche a nome della città tutta, per l'impegno profuso in questi anni e per aver lasciato una società sana relativamente ai conti. Un plauso viene anche rivolto a tutti i professionisti che hanno concorso alla risoluzione positiva della trattativa, in particolare al dottore Francesco Muraca, e a tutti gli imprenditori che, con il loro contributo, hanno facilitato l’operazione da un punto di vista finanziario. Nei prossimi giorni sarà convocata una conferenza stampa di presentazione del gruppo societario”.

Francesco Gioffrè

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa