Catanzaro Calcio; dopo il k.o. col Lecce giallorossi chiamati a ripartire
Menu

Catanzaro Calcio; dopo il k.o. col Lecce giallorossi chiamati a ripartire

cz lecce okCATANZARO - È tempo dei bilanci per il Catanzaro dopo la pesante sconfitta di sabato sera contro il Lecce nella gara di cartello della quinta giornata del girone meridionale della Serie C. I giallorossi hanno fallito il primo vero scontro diretto della stagione nel modo peggiore (davanti ad una cornice di pubblico degna di ben altri palcoscenici), cioè arrendendosi letteralmente ad un avversario che ha comunque legittimato la propria superiorità. Il Lecce visto in campo ha saputo colpire per prima per poi affondare i colpi ai danni di un Catanzaro apparso fin troppo rinunciatario, e questo atteggiamento ha fatto storcere il naso a parecchi tifosi, delusi dalla prova e dal risultato. Si, i salentini hanno segnato subito (conclusione dalla distanza di Lepore, deviata quel tanto che basta per superare Nordi) ed il calcio ci ha insegnato che , spesso e volentieri, quando si va subito in vantaggio difficilmente si finisce col perdere. I calabresi, tuttavia, potevano reagire dando così seguito ad un avvio di gara incoraggiante, tantomeno avevano il dovere di provarci, ma al contrario sono rimasti in balia degli avversari che, approfittandone, hanno raddoppiato con Torromino per poi sferrare il “pugno del k.o. tecnico” allo scadere del primo tempo con il tap-in di Cosenza. Inutile andare a caccia del colpevole di questa caduta, le “Aquile” dovranno adesso fare quadrato attorno a loro e sarà compito di chi le guida rilanciarle e trovare i giusti stimoli, affinché non si ripetano prestazioni come l’ultima. A partire da oggi, squadra al lavoro in vista della trasferta di Leonzio (sabato ore 14,30), li si dovrà reagire per tornare a competere con le altre formazioni e per ristabilire l’entusiasmo della tifoseria che, comunque, rimane impareggiabile; la riprova è data dal meraviglioso spettacolo offerto sabato al “Ceravolo” nonostante il punteggio finale. E i tifosi, il dodicesimo uomo in campo, non meriterebbero di assistere a tali prestazioni. In ogni caso il Catanzaro, così come tutti, sanno di essere solo alle prime battute di un campionato che si prospetta imprevedibile fino all’ultima giornata, tutto può ancora accadere e del resto l'inizio degli uomini di mister Erra è stato confortante al di là dell’ultima partita. Si dice che le sconfitte a volte servono per cercare gli errori commessi e correggerli così da rimettersi in carreggiata; ebbene, speriamo sia così anche in questo caso.

Francesco Gioffrè

(Foto di ROMANA MONTEVERDE - US CATANZARO 1929)

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa