Colpo del Catanzaro a Monopoli, De Giorgi e Zanini firmano la ‘resurrezione’ giallorossa
Menu

Colpo del Catanzaro a Monopoli, De Giorgi e Zanini firmano la ‘resurrezione’ giallorossa

MONOPOLI-CATANZARO 0-2
MONOPOLI: Bardini; Benassi, Ferrara, Mercadante; Rota, Paolucci (65’ Salvemini), Scoppa, Mavretic (58’ Russo), Donnarumma; Sarao (58’ Mangni), Genchi. In panchina Lewandowski, Convertini, Minicucci, Bei, Longo, Eleuteri, Bacchetti. All. Scienza
CATANZARO: Nordi; Gambaretti, Di Nunzio, Sabato; Zanini (79’ Cason), Onescu, Maita, Marin (79’ Spighi), Sepe (50’ De Giorgi); Letizia (81’ Falcone), Corado (64’ Infantino). In panchina Marcantognini, Nicoletti,Van Ransbeeck, Cunzi, Riggio, Badje, Puntoriere. All. Pancaro
ARBITRO: Cudini di Fermo (Assistenti Di Giacinto di Teramo e Micaroni di Chieti)
MARCATORI: 52’ De Giorgi, 54’ Zanini
NOTE: Pomeriggio freddo e piovoso. Spettattori circa 1500 con rappresentanza ospite. Ammoniti Sepe, Gambaretti, Rota e Ferrara. Recupero 1' e 3'

monopoli cz fotoMONOPOLI – Finalmente tornato alla vittoria il Catanzaro grazie al doppio guizzo in avvio di ripresa trovato da De Giorgi e Zanini, autori delle due reti con le quali le ‘Aquile’ giallorosse sbancano il “Vito Simone Veneziani” di Monopoli conquistando tre punti d’oro, ai fini morali e di classifica, dopo un lungo periodo di risultati negativi. E’ il primo cin-cin per il neo allenatore Pancaro, ovviamente contento per questo risultato che non tira ancora fuori dai pericoli la compagine calabrese, ma quantomeno gli dà una bella boccata d’ossigeno. Il ritorno al successo giunge nella Domenica delle Palme, dunque a ridosso della Pasqua e dunque tutto il popolo giallorosso si augura che, a partire da oggi, la squadra sia in qualche modo risorta e pronta al rush finale dove bisognerà necessariamente confermarsi e fare altri punti per evitare ogni tipo di rischio. Lo 0-2 è frutto soprattutto del coraggio di Pancaro a cambiare assetto tattico, riproponendo il 3-5-2 utilizzato spesso dal suo predecessore Dionigi, inedito il tandem d’attacco con Letizia e Corado supportati da Maita. Monopoli schierato ugualmente ai calabresi dal proprio tecnico Scienza, in attacco c’è il grande ex Sarao, affiancato da Genchi e supportato dalla vivacità di Donnarumma. Gara caratterizzata dai forti rovesci, a tratti temporaleschi, primo tempo bloccato sullo 0-0 con due particolari azioni da rete, una per parte; la girata di Letizia al decimo minuto, neutralizzata dall’attento portiere locale Bardini, e la prodezza nel finale di tempo di capitan Nordi, bravissimo ad opporsi al sinistro dalla distanza scagliato da Donnarumma. Ripresa, come già accennato, nel segno del Catanzaro, in vantaggio al 52’ con un super-gol del neo entrato De Giorgi; destro di pieno collo dai trenta cinque metri, dopo aver raccolto una palla vagante, che finisce sotto l’incrocio dei pali rendendo vano il volo di Bardini. Passano due minuti, sugli sviluppi di una mischia furibonda nell’area locale interviene Zanini che, dopo un po’ di carambole tra deviazioni varie, esulta con tutta la squadra per il raddoppio. I cambi modificano gli assetti e gli schemi, il Monopoli è più aggressivo e cerca disperatamente di riequilibrare il match con Salvemini e Magni, strepitoso ancora una volta però Nordi che salva letteralmente il Catanzaro, determinato a portarsi a casa l’intera posta in palio, riuscendoci, e felicissimo al triplice fischio. Prossimi impegni sempre più difficili per la squadra del presidente Noto, a partire da un Catanzaro-Catania (sabato ore 16.45) che si preannuncia infuocato.

Francesco Gioffrè

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa