Dilaga il Catanzaro in casa della Paganese
Menu

Dilaga il Catanzaro in casa della Paganese

PAGANESE-CATANZARO 0-4

PAGANESE: Galli, Tazza, Piana (78’ Gargiulo), Acampora, Carotenuto, Gaeta (69’ Gori), Nacci, Sapone (80’ Amadio), Della Corte, Parigi (69’ Cappiello), Alberti (80’ Longo). In panchina Cappa, Santopadre, Buonocore, Garofalo, Della Morte. All. Fusco

CATANZARO: Elezaj, Celiento, Figliomeni, Riggio, Statella, Maita, De Risio (72’ Eklu), Favalli (72’ Nicoletti), Giannone (65’ Kanoute), Ciccone (65’ D’Ursi), Fischnaller (75’ Posocco). In panchina Golubovic, Mittica, Iuliano, Signorini, Nikolopoulos, Repossi. All. Auteri

ARBITRO: Clerico di Torino (Perrotti e Severino di Campobasso)

MARCATORI: 14’ Giannone, 52’ Riggio, 67’ De Risio, 70’ D’Ursi

NOTE : pomeriggio soleggiato, presenti circa 2000 spettatori. Ammoniti Maita, Piana, Celiento. Recupero 2’ pt, 5’ st

us catanzaroPAGANI - Arriva nel sesto turno di campionato il primo successo esterno del Catanzaro grazie al netto 0-4 in casa della Paganese. Vittoria schiacciante per i giallorossi giunta al termine di una gara a senso unico in cui, comunque, Maita e soci dimostrano la propria forza tecnica mettendo in campo molto brio e qualità. È ancora una volta convincente il Catanzaro di mister Auteri, che nel suo canonico 3-4-3 sfodera il tridente pesante formato da Giannone, Ciccone e Fischnaller; solito gioco votato all’attacco per i giallorossi, Ciccone e Fischnaller fanno le prove generali del vantaggio che arriva subito prima del quarto d’ora grazie alla zampata vincente di Giannone, da dentro l’area su assist di Ciccone, che supera Galli. Gli azzurro-stellati di casa provano la reazione, Sapone impegna Elezaj al 20’ mentre Alberti, pochi minuti più tardi, sfiora il palo con un bel tiro rasoterra. Fase di contenimento per le ‘Aquile’ negli ultimi scampoli di primo tempo che, anzi, mancano per poco il secondo goal: infatti Ciccone, sugli sviluppi di un corner, rasenta la traversa con una gran conclusione dalla distanza. La ripresa inizia esattamente così com’era finito il primo tempo, cioè con l’undici calabro costantemente in attacco. E il raddoppio non tarda ad arrivare, sono infatti sufficienti otto minuti per lo 0-2, firmato da un perentorio colpo di testa del centrale difensivo Riggio su cross dalla bandierina effettuato da Fischnaller. È un monologo catanzarese, la Paganese di fatto non supera mai la metà campo, costretta a soccombere le continue scorribande giallorosse. Il punteggio cambia ancora al 67’ , fendente dal limite di De Risio e il tris è servito. Girandola di sostituzioni e altra rete ospite al 70’, azione rapida tutta di prima, in contropiede, e goal di D’Ursi appena entrato in campo. Non c’è più partita, tre punti d’oro in vista del duello di martedì alla Juve Stabia.

Francesco Gioffrè

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa