Domani turno infrasettimanale in Serie C, Catanzaro attende Akragas
Menu

Domani turno infrasettimanale in Serie C, Catanzaro attende Akragas

cz locandinaCATANZARO - Torna finalmente in campo il Catanzaro dopo il rinvio della partita di sabato scorso, in trasferta, contro la Sicula Leonzio (recupero a data da destinarsi).Per i giallorossi l'appuntamento che li attende è in turno infrasettimanale, così il martedì diventa calcistico e propone un interessante sfida all'Akragas, ospite dei catanzaresi al "Nicola Ceravolo" per il settimo turno del girone C di Serie C. Gli agrigentini sono reduci da una sconfitta pesante, 0-3 nel derby contro la matricola Siracusa; il tecnico Lello Di Napoli si è visto interrompere una striscia di risultati positivi che durava da tre giornate, periodo in cui i bianco-azzurri siciliani hanno maturato gli stessi punti delle "Aquile" giallo-rosse. Per questa ragione il Catanzaro dovrà stare in guardia, nonostante la batosta subita l'Akragas è una squadra pericolosa; del resto, chi non lo è in un campionato difficile e imprevedibile come la Serie C? Da parte loro, Nordi e compagni come sappiamo non hanno disputato partite sabato, hanno però utilizzato questo "buco" per preparare al meglio la gara di domani sera in cui l'obiettivo principale sarà certamente quello di riscattare la brutta figura rimediata con il Lecce l'ultima volta che hanno giocato davanti al pubblico amico. Si cercherà perciò un risultato positivo che permetterebbe alla compagine del presidente Noto di tornare ad insidiare i piani alti e, soprattutto, rimetterebbe un pò di tranquillità nell'ambiente. In vista del match di domani, Erra sorride per il recupero dall'infortunio di Sirri e per i miglioramenti delle condizioni di Infantino e Di Nunzio. Non sono ancora pronti, però, Icardi, Van Ransbeeck e Gambaretti. In campo con tutta probabilità vedremo la squadra di casa schierata, come di consueto, con il 4-3-3; davanti a capitan Nordi linea difensiva con Zanini a destra, Riggio e Sirri in mezzo, dubbio Spighi-Imperiale a sinistra. Dopo le buone prove offerte subentrando a gara in corso, Maita è destinato a riprendersi il suo posto dal 1' a centrocampo, dove agirà assieme agli inamovibili Benedetti e Onescu. In attacco, come al solito, regna l'incertezza; Falcone e Letizia dovrebbero esserci, al centro invece ogni riserva sarà sciolta prima del fischio d'inizio; Erra si affiderà ancora ad Anastasi o sposterà Letizia in versione "falso nueve" dando spazio a Puntoriere sulla destra? Modulo più "abbottonato", invece, per l'Akragas di De Napoli, 3-4-2-1: l'ex giallorosso Vono difenderà i pali, trio difensivo Russo-Mileto-Pisani (quest'ultimo al posto dello squalificato Danese), centrocampo con Saitta e Sepe sulle fasce e Carrotta, con Vicente, al centro. Alle spalle della punta Parigi, infine, spazio a Moreo e Longo. Appuntamento dunque per domani sera allo stadio "Ceravolo" di Catanzaro per questo incontro importante, forse anche per il futuro del tecnico Erra dopo le polemiche dei giorni scorsi. Designato per la direzione arbitrale dell'incontro il signor Stefano Lorenzin di Castelfranco Veneto, coadiuvato dagli assistenti Francesco Bruni e Vitantonio Lillo di Brindisi.

Francesco Gioffrè

PROGRAMMA 7.a GIORNATA: ore 14.30 Bisceglie-Juve Stabia, Fondi-Rende e Siracusa-Matera. Ore 16.30 Casertana-Virtus Francavilla e Paganese-Trapani. Ore 20.30 Catania-Monopoli, Catanzaro-Akragas, Lecce-Sicula Leonzio e Reggina-Cosenza. Riposa Fidelis Andria

CLASSIFICA: Monopoli 14, Lecce, Siracusa e Catania 13, Trapani 10, Reggina 9, J. Stabia, Matera e Francavilla 8, Catanzaro, Akragas e Bisceglie 7, Rende 6, S.Leonzio e F. Andria 5, Casertana e Paganese 4, Cosenza 2, Fondi 1

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa