Il Catanzaro piega il Monopoli e torna al terzo posto, decide Signorini in avvio di ripresa
Menu

Il Catanzaro piega il Monopoli e torna al terzo posto, decide Signorini in avvio di ripresa

cz monopoliCATANZARO-MONOPOLI 1-0

CATANZARO:Furlan; Celiento, Riggio, Signorini; Statella, Maita, Iuliano (46' De Risio), Nicoletti (46' Giannone); D'Ursi (75' Ciccone), Bianchimano (63' Favalli), Casoli (85' Eklu). In panchina Elezaj, Pambianchi, Nikuloupulos, Lame, Mittica All. Auteri

MONOPOLI : Pissardo; Ferrara, De Franco, Bastrini; Rota, Zampa, Scoppa, Mercadante (55' Fabris); Sounas (62' Magni), Paolucci; Gerardi. In panchina Mariano, Gatti, Sansone, Mendicino, Mangione, Berardi, Maimone, Montinaro, Fabris All. Scienza

ARBITRO: Rutella di Enna (Ass. Vettorel e Lalomia)

MARCATORE: 50' Signorini

NOTE: Giornata parzialmente nuvolosa e fredda. Presenti 4450 spettatori con piccola rappresentanza ospite. Ammoniti Celiento, Gerardi, Signorini, Paolucci, Furlan, Scoppa. Recupero 2' pt, 4' st

CATANZARO - Tre punti per tornare a sognare. E' quello che ha ottenuto il Catanzaro in questa difficile partita contro il Monopoli, chiusasi sull'1-0 per i giallorossi per un risultato che riporta le 'Aquile' al terzo posto complice l'inaspettato k.o. del Catania a Viterbo e le avvicina al Trapani secondo, bloccato in casa dalla Cavese. E' bastato il gol in avvio di ripresa firmato Signorini a regalare l'importantissimo successo alla squadra di mister Auteri, scesa in campo con diverse assenze, ma che ha comunque prodotto il suo tradizionale bel gioco al cospetto di un avversario, quello pugliese di mister Scienza, ottimamente messo in campo che ha concesso davvero poco. Ma si sa, il Catanzaro di quest'anno è forte e riesce a sfruttare anche la minima occasione. Match bloccato al "Ceravolo", il primo tempo infatti si è concluso a reti bianche; pallino del gioco sempre in mano ai catanzaresi che hanno provato a scardinare la difesa ospite, senza successo, andando vicina al vantaggio in una sola opportunità, un colpo di testa impreciso di Celiento al decimo di gioco. La rete decisiva al 50', preciso corner battuto dal neo-entrato Giannone, sotto la "Capraro", primo colpo di testa di Riggio a fungere da assist per Signorini che, con un suo stacco aereo, scavalca l'incolpevole Pissardo. Con l'esplosione di gioia del pubblico, presente sugli spalti nonostante il freddo, Maita e soci si scrollano di dosso le paure e prendono di più l'iniziativa e mancano di un soffio il raddoppio con Giannone all'82': il 10 sciupa malamente dopo aver scartato il portiere, perdendo l'impatto decisivo per appoggiare la palla in rete a causa di uno scivolone che lo sbilancia costringendolo a calciare fuori. Ma nessuna vittoria pesante può essere priva del classico 'brivido finale'; a novantesimo scaduto infatti il Monopoli va in rete con Gerardi, ma per fortuna del popolo giallorosso è fuorigioco, così il gol è annullato e la vittoria è realtà. Il Catanzaro, così, può continuare a sognare, pensando però prima a recuperare gli infortunati per la prossima trasferta a Bisceglie.

Francesco Gioffrè

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa