Torneo delle Regioni: i Giovanissimi matematicamente qualificati ai quarti, out Allievi e Juniores
Menu

Torneo delle Regioni: i Giovanissimi matematicamente qualificati ai quarti, out Allievi e Juniores

esultanza giovanissimiCatanzaro, 9 Aprile 2017 – La delusione per due eliminazioni viene parzialmente ripagata dalla gioia di vedere la Rappresentativa Giovanissimi raggiungere i quarti di finale del Torneo delle Regioni già al termine della seconda giornata di gare. Questo, in estrema sintesi, ciò che è accaduto al termine delle sfide contro l’Emilia Romagna giocate sul campo in erba artificiale di Calceranica. Tanta amarezza, ma anche grossa soddisfazione per vedere una selezione calabrese raggiungere l’obiettivo minimo della qualificazione al turno successivo dimostrando di avere un organico di qualità: parlare dei singoli non darebbe il giusto valore ad un gruppo forte, guidato alla grande da Mister Mercuri, ma una nota di merito particolare è doverosa. Giorgi, autore anche oggi di una doppietta, è davvero un ragazzo che merita le attenzioni che sta ricevendo da diverse società professionistiche e gli applausi che riceve ad ogni partita per le sue splendide giocate ne sono la dimostrazione. Gli Allievi di Mister Branda, su cui si erano riposte molte speranze, hanno invece deluso: anche oggi la squadra pur passando in vantaggio non è riuscita ad essere padrona del campo così come aveva fatto nelle amichevoli di preparazione. Per la Juniores il discorso è più semplice: i ragazzi di De Sensi hanno lottato in entrambe le gare ed un errore nella gara di ieri ed un errore nella gara di oggi ne hanno pregiudicato il cammino. Tuttavia i ragazzi hanno avuto il grande merito di aver lottato ad armi pari contro gli avversari, uscendo dal campo con la consapevolezza di aver dato tutto quello che avevano dentro, onorando fino in fondo la maglia che indossavano.

Le gare
Il mattino ha l’oro in bocca, dice un detto: la mattinata odierna ha regalato gioia grazie alla splendida vittoria ottenuta dai Giovanissimi. Davvero una bella gara quella vista oggi sul campo di Calceranica. I giovanissimi di Emilia Romagna e Calabria non si risparmiano lottando su ogni pallone e facendo vedere anche del buon calcio, fatto di verticalizzazioni e giri palla. Per l’Emilia Romagna l’imperativo è vincere, considerata la sconfitta di ieri contro l’Abruzzo. La Calabria inizia questa seconda gara con diversi elementi nuovi rispetto alla gara giocata, e vinta, contro le Marche. E’ la Calabria ad avere le occasioni più ghiotte, soprattutto con Giorgi al 30’: il talento di Melito si fa trovare pronto al limite dell’area piccola ricevendo dalla destra una preziosa palla di Virgara, ma il tiro risulta debole e Cavazzoli può parare agevolmente. Le squadre rientrano negli spogliatoi al termine di un bel primo tempo con il risultato bloccato sullo zero a zero. Ad inizio ripresa subito grande occasione per l’Emilia Romagna ma Ianni compie un miracolo mantenendo la porta inviolata. Poco dopo la gara si sblocca: ancora Fulco regala una prelibatezza su punizione, ripetendo la prodezza fatta ieri. E’ il vantaggio della Calabria che non si ferma e trova subito dopo il raddoppio: al 10’ è sempre Giorgi ad involarsi sulla fascia e ad anticipare il portiere avversario beffandolo con un tiro di giustezza. La Calabria dilaga con un gran tiro dalla distanza di Annone: il giovane cosentino lascia partire un rasoterra micidiale portando così il risultato sul 3-0. L’Emilia Romagna accorcia il risultato al 28’: bella azione di Burzi che ne salta tutti compreso il portiere calabrese e regala la palla ad Assiri che facilmente deposita in rete. Ma è sempre super Giorgi a chiudere la gara: il classe 2003 prende palla sulla fascia sinistra, si accentra saltando tutta la difesa avversaria ed incrocia battendo il portiere avversario. A pochi minuti dalla fine anche Scarpelli timbra il cartellino regalandosi l’emozione del gol trovando l’angolino basso. Un trionfo, dunque, per i ragazzi di Mister Mercuri: con la qualificazione in tasca, decisiva la gara di domani contro l’Abruzzo per decidere la vincente del girone.

La gara Allievi è decisiva per il cammino di entrambe le Rappresentative: la Calabria dopo la sonora sconfitta subita contro le Marche deve vincere per mantenere vive le speranze di qualificazione; lo stesso vale per l’Emilia Romagna che dopo il pareggio di ieri ha bisogno dei tre punti. Subito in avvio pericolo per la Calabria: sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Campagna, Dzehverovic sfiora quel tanto da mettere fuori tempo tutti. La sfera colpisce il palo e cade fra le braccia del numero uno calabrese. Predominio netto dell’Emilia Romagna nella fase iniziale della gara: i biancoazzurri, però, non riescono ad essere precisi nell’ultimo passaggio agevolando il lavoro della difesa calabrese, oggi in divisa giallorossa. La gara fila liscia senza grosse occasioni: a cambiare l’equilibrio è un calcio di rigore concesso al 38’ per un netto fallo su Lombardi. Della battuta se ne incarica Aiello che non sbaglia. Si ritorna negli spogliatoi con la Calabria in vantaggio. Al rientro occasione per la Calabria di passare in vantaggio: sempre Aiello riesce in “estirada” e deviare in porta un cross dalla fascia sinistra. Prodigioso l’intervento di Ceci che nega il raddoppio. Gol mancato, gol subito, un classico: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, il neo entrato Assouan è abile ad approfittare di una corta respinta della difesa giallorossa ed a battere l’incolpevole De Caria. A questo punto l’Emilia Romagna ci crede e ci vuole un super intervento di De Caria a salvare il risultato: l’estremo difensore calabrese riesce a bloccare Ceci Fabio che si era involato verso la porta in una rapida azione di contropiede. La gara viene giocata con veloci ripartenze dall’uno e dall’altro lato, ma le difese riescono sempre ad avere la meglio. La Calabria ha l’opportunità di passare in vantaggio ma il tiro di Giorgiò viene bloccato sulla linea di porta da un difensore avversario. La svolta è al 36’: azione avvolgente dell’Emilia Romangna, Capasso la mette in mezzo, De Caria la smanaccia ed ancora Assouan è lesto a mettere dentro di testa. E’ il vantaggio Emilia Romagna. La Calabria si riporta in avanti e su contropiede arriva la rete di Russo che chiude i giochi. Pura formalità il rigore realizzato da Mercurio Andrea sul fischio finale. Calabria eliminata, Emilia Romagna che continua a sperare.

La Calabria Juniores viene eliminata dal Torneo delle Regioni 2017: decisiva la sconfitta subita questo pomeriggio da parte dell’Emilia Romagna. Ancora aperto il discorso qualificazione per i ragazzi di Mister Bardi che domani dovranno vincere contro le Marche ed attendere i risultati dagli altri campi. Gara molto combattuta, con l’Emilia Romagna che mette in campo tanta fisicità e la Calabria che tiene bene ripartendo con rapidità e tecnica. Sylla, possente attaccante di colore, viene cercato in tutte le azioni dai propri compagni, e le sue sponde di testa favoriscono gli inserimenti dei laterali. Tuttavia Germinio e Mallimaci tengono bene e Nicoletta nella prima frazione di gioco non corre alcun pericolo se non quando Stucchi calcia all’angolino al termine di una bella azione personale ma l’estremo difensore calabrese si fa trovare pronto. La seconda parte del primo tempo, dopo un inizio targato Emilia Romagna, vede la Calabria prendere il campo e cercare la via del gol con più determinazione, approfittando di un calo fisico degli avversari. Il primo tempo termina a reti bianche; nella ripresa in avvio Palmeri segna facendo gioire la panchina calabrese, ma il direttore di gara annulla la rete per fuorigioco. Sull’azione successiva, su di un calcio di punizione calciato in area per il solito Sylla, Nicoletta esce prendendo male il tempo e per il giovane del Colorno è un gioco da ragazzi salire in cielo, colpire di testa e mettere la palla in rete. Vantaggio Emilia Romagna che cambia decisamente la partita: i cambi effettuati da Mister De Sensi danno più brio alla manovra calabrese. Le insistenti azioni d’attacco, però, sbattono sempre sulla granitica difesa dell’Emilia Romagna. La doccia fredda per la Calabria arriva al 24’: la palla viene allargata sulla destra dove Pioppi, appena entrato, si fa trovare pronto: controllo e tiro sul secondo palo che batte per la seconda volta l’incolpevole Nicoletta. Proteste per una sospetta posizione di fuorigioco, ma la rete viene convalidata. La Calabria si riporta in avanti con la forza della disperazione e la foga agonistica porta Romano a prendere il secondo cartellino giallo lasciando così i compagni in dieci. Geria ha l’occasione per riaprire la gara a pochi minuti dal termine: splendidamente lanciato a rete da Michienzi, il 10 calabrese si presenta tutto solo davanti a Brancolini, ma il tiro timido esce fuori di poco. Triplice fischi del direttore di gara che determina l’amara eliminazione della Calabria e fa gioire l’Emilia Romagna che, come detto, domani affronterà Le Marche per sperare ancora nella qualificazione.

I tabellini:

Giovanissimi: Emilia Romagna – Calabria 1-5 (0-0)
Marcatori: Fulco al 6’st, Giorgi al 10’ ed al 29’st, Annone al 15’st, Assiri al 26’st (ER), Scarpelli al 32’st
Emilia Romagna: Cavazzoli, Casadei (dal 1’st Assiri), Cesprini (dal 7’st Burzi), Consoli, Frioni, Gelmini, Kacmoli, Martella, Meluzzi, Rapanaro, Rizzi. A disp.: Aversa, Annovi, Esposito, Museo, Pusca, Rockson, Zappietro. All: Sig. Belli
Calabria: Ianni, Annone, Fiorentino, Giorgi (dal 32’st Belcastro), Ientile (dal 23’pt Fulco), Manglaviti, Marchio, Nicolò (dal 25’st Scarpelli), Pipicella, Virgara (dal 19’st Pedicillo), Zappavigna (dal 1’st Pittella). A disp.: Martino, Marte, Mazzotta, Martino, Prochilo. All.: Sig. Mercuri.
Arbitro: Sig. Moser (Sez. Trento).
Ammoniti: Manglaviti (C), Nicolò (C), Annone (C).

Allievi: Emilia Romagna – Calabria 3-2 (0-1)
Marcatori: Aiello (C) al 38’st (r), Assouan (ER) al 4’st ed al 36’st, Russo (ER) al 42’st, Mercurio An. (C) al 46’st
Emilia Romagna: Ceci Fe., Bardeggia (dal 37’st Russo), Betti, Campagna, Ceci Fa. (dal 17’st Capasso), Cilloni, Dzehverovic (dal 20’st Sana), Graziano, Maggioli, Sylla (dal 34’st Garavini) , Taoussi (dal 1’st Assouan). A disp.: Leoni, Bertoli, Fiori, Leoni, Garavini, Lambresa. All.: Sig. Ammoniaci
Calabria: De Caria, Marino (dal 10’st Galeano), Malara (dal 15’st De Pace), Milordo, Scarcella (dal 1’st Popan), Pelle (dal 1’st Achik), Auriemma (dal 1’st Vescio), Fasanella, Lombardi, Mercurio Al. (dal 15’st Giorgiò), Aiello (dal 15’st Mercurio An). A disp.: De Marco, Mercurio An. All.: Sig. Branda.
Arbitro: Sig. Corselli (Sez. Trento).
Ammoniti: Galeano e Mercurio An. (C).


Juniores: Emilia Romagna – Calabria 2-0 (0-0)
Marcatori: Sylla al 11’st, Pioppi al 24’st
Emilia Romagna: Brancolini, Cattabriga, Cevoli, Contarini (dal 20’st Battistini), Cortesi (dal 10’st Pioppi), Manuzzi (dal 40’st Baldini), Silva, Sylla (dal 30’st Pippi), Stucchi, Terranova (dal 27’st Barranca), Tommasoni. A disp.: Cesaretti, Arlotti, Ravaglia, Romanini. All.: Sig. Bardi
Calabria: Nicoletta, Germinio, Romano, Guttà (dal 7’st Michienzi), Liperoti (dal 11’st Geria), Palmeri, Anile (dal 30’st Meringolo), Pico Mendoza, Mallimaci (dal 40’st Mafohud), Tripodi (dal 24’st Cuzzola), Facciolla. A disp.: Pasqualino, Muraca, Mangiola. All.: Sig. De Sensi
Arbitro: Sig. Sartori (Sez. Rovereto) Assistenti: Mouzina ed Alberti (Sez. Trento).
Ammoniti: Tripodi (C), Cevoli (ER)
Espulso Romano al 40’st per doppia ammonizione

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa