Us Catanzaro, tifosi in massa all’allenamento. La società ringrazia
Menu

Us Catanzaro, tifosi in massa all’allenamento. La società ringrazia

CATANZARO – Erano circa in 300, ieri pomeriggio, i tifosi che hanno affollato la tribuna coperta dello stadio “Nicola Ceravolo” di Catanzaro durante la sessione di allenamento della squadra in vista del play-out di domenica contro la Vibonese. Applausi e cori di incoraggiamento, da parte degli Ultras presenti, per caricare i giocatori, chiamati ad “onorare la maglia”, citando lo striscione esposto per raggiungere la salvezza, per evitare la retrocessione nei dilettanti. L’ambiente giallorosso si sta perciò scaldando in attesa dell’appuntamento che segnerà, in un modo o nell’altro, l’intera stagione sportiva del Catanzaro Calcio; si stanno susseguendo, ogni giorno, messaggi da parte di chi sa cosa significhi far parte del Catanzaro, da Diomansy Kamara a Sergio Di Corcia, passando per Enrico Nicolini, Claudio Ranieri, Mauro Briano, “Tato” Sabatini e tanti altri ancora. Chi ha a cuore le sorti del Catanzaro sta facendo sentire la propria vicinanza spronando le “Aquile” e, per queste continue dimostrazioni d’affetto, la società del presidente Giuseppe Cosentino ha ringraziato pubblicamente, attraverso il proprio sito ufficiale, con il seguente comunicato:
“La società US Catanzaro rivolge il proprio sentito ringraziamento ai tantissimi sostenitori che questo pomeriggio hanno gremito la tribuna dello stadio "Ceravolo" per sostenere ed incitare la squadra nel corso della seduta di allenamento in vista della decisiva doppia sfida play-out contro la Vibonese. Lo spettacolo regalato dai tifosi è stato emozionante e capace di trasmettere una carica positiva alla squadra in vista di un impegno che vale una intera stagione, e che deve essere affrontato da ogni protagonista attingendo ad ogni propria risorsa tecnica, morale e caratteriale. I ragazzi che scenderanno in campo dovranno essere consapevoli del valore della maglia giallorossa, che rappresenta non una qualunque squadra di calcio, ma il simbolo di una città e di una tifoseria che conservano intatto, soprattutto nelle difficoltà, l'orgoglio della propria storia e del significato che, chi ha vestito quei colori, ha rappresentato per la Calabria intera. I valori del coraggio, della dignità, della caparbietà, della voglia di riscatto. Valori che questo pomeriggio hanno fatto vibrare il cemento del "Ceravolo" insieme ai cori lanciati dai tifosi, per scuotere i cuori e le gambe dei ragazzi che domenica dovranno scendere in campo per prendersi la vittoria rendendo onore, da uomini prima che da calciatori, alla maglia che indossano. La forza di Catanzaro, forse la sua unicità, è quella di sapere ritrovare il proprio grande orgoglio nei momenti più difficili, e di dimostrare il travolgente amore per i propri colori quando tutto sembra perduto. In questo campionato le delusioni sono state tante e profonde, ma avere dalla nostra parte il calore e il sostegno dei nostri tifosi nella battaglia decisiva può fare la differenza tra la vittoria e la sconfitta.”
Catanzaro si sta preparando, domenica il primo atto di questa sfida doppia in cui l’obiettivo unico sarà quello della vittoria per conquistare la permanenza in Lega Pro.

Francesco Gioffrè

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa