Volley Soverato
Menu

Volley Soverato

Redazione

Segui Redazione su

Segui Redazione su

Zagarise, aggredisce i Carabinieri e viene arrestato

cc czNel tardo pomeriggio del 18 ottobre scorso i Carabinieri della Stazione di Zagarise (CZ) hanno tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale S.P. 46enne pluripregiudicato residente a Zagarise. Mentre la pattuglia notificava al soggetto alcuni atti giudiziari, questi dava inspiegabilmente in escandescenze, cominciando a strattonare e spintonare con violenza i militari e minacciandoli a più riprese. Data la condizione di estrema agitazione psicofisica in cui versava il soggetto e la resistenza opposta, i Carabinieri operanti si sono visti costretti ad immobilizzarlo energicamente, traendolo in arresto. L’udienza di convalida si è tenuta nel pomeriggio di ieri 19 ottobre, non prevedendo ulteriori misure a carico dell’individuo.

Operazione interforze, 12 arresti e 29 denunciati all’Autorità Giudiziaria

Polizia auto 1Ieri mattina si è svolta un’articolata operazione interforze che ha interessato 28 alloggi di edilizia popolare residenziale situati nel quartiere Germaneto. Coordinata dalla Questura di Catanzaro, l’attività è stata svolta in sinergia da personale del Commissariato Sez. di Catanzaro Lido, della Squadra Volante, Polizia Scientifica e di altre articolazioni della Questura, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, del Reparto Mobile e Reparto Volo di Reggio Calabria, del Reparto Prevenzione Crimine e Unità Cinofile Antidroga di Vibo Valentia, dei Vigili Urbani. Dalle verifiche è emerso che 27 alloggi erano occupati abusivamente, 16 accertati dalla Polizia di Stato e 11 dall’Arma dei Carabinieri, conseguentemente gli occupanti sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria. E’ stata rilevata, da parte del personale ATERP e VV.UU., la presenza di 33 manufatti abusivi, utilizzati quali “pertinenze” o rilevanti prolungamenti delle abitazioni, in relazione ai quali seguiranno separate informative all’A.G. Sono stati eseguiti controlli con l’ausilio di personale ENEL degli allacci alla rete elettrica, riscontrando 13 allacci abusivi in relazione ai quali i poliziotti hanno tratto in arresto per il reato di furto aggravato 4 persone, tutte domiciliate in via Germaneto, una delle quali Sorvegliato Speciale di P.S. con Obbligo di Soggiorno, nonché sottoposto alla Misura cautelare dell’Obbligo di Presentazione alla P.G.. Altre 8 persone sono state arrestate dai carabinieri, ed una nona denunciata in stato di libertà. Avvalendosi delle unità cinofile antidroga, all’interno di un’auto in stato di abbandono parcheggiata nelle pertinenze di una delle abitazioni, occupata da una donna di 54 anni, sono stati rinvenuti e sequestrati gr. 4,3 di eroina, suddivisa in n. 10 dosi, già pronte per lo smercio. All’interno di una baracca, abusiva in lamiera, di pertinenza della stessa abitazione, è stata altresì rinvenuta e sequestrata una cassetta contenente numerose piccole matasse di cavi di rame, tutti privati della guaina in gomma, per un peso complessivo di kg. 8,5, con arnesi idonei all’eliminazione delle guaine stesse. La donna, pluripregiudicata, è stata segnalata all’A.G. per i reati di detenzione, ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e di ricettazione. E’ stato segnalato all’Autorità Amministrativa il rinvenimento in stato di abbandono di rifiuti speciali e un deposito di carcasse di veicoli cancellati dal P.R.A. A cura dei VV.UU. sarà disposta la rimozione degli stessi.

La Polizia di Stato arresta due spacciatori di eroina

Volante POLIZIAIn un Comune limitrofo al capoluogo, durante mirati servizi finalizzati alla repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti, personale della Squadra Mobile della Questura di Catanzaro ha tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti due giovani catanzaresi. V. L., di 30 anni, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti in materia di stupefacenti e furto aggravato e P. M., di 29 anni, anche lui con precedenti per stupefacenti e attualmente posto agli obblighi della Sorveglianza Speciale. La posizione di quest’ultimo è risultata ulteriormente aggravata in quanto non solo stava violando la misura di prevenzione a cui sottoposto ma si trovava alla guida dell’autovettura con la patente sospesa. Il personale della Polizia di Stato nell’espletamento dell’attività d’indagine notava che i due uomini dall’interno di un’autovettura modello Fiat Panda, nei pressi di un Bar Tabacchi, cedevano ad una donna, due dosi di stupefacente del tipo eroina per un peso complessivo di 0,88 grammi per un prezzo in denaro pari a 90,00 euro. Da successivi controlli estesi anche all' interno dell' autovettura sulla quale viaggiavano si rinvenivano, già pronte per lo smercio, 7 dosi di stupefacente del tipo eroina per un peso complessivo di 3,10 grammi, inoltre il V.L. veniva trovato in possesso della somma di euro 460,00. Dopo le formalità di rito i giovani rei sono stati sottoposti al regime della custodia cautelare in carcere presso la Casa Circondariale di Catanzaro a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, mentre la donna in quanto assuntrice di sostanze stupefacenti è stata segnalata al Nucleo Operativo Tossico Dipendenza della locale Prefettura. Tutto lo stupefacente e la somma in denaro sono stati sequestrati.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa