10 modi in cui una mappa concettuale migliora l’apprendimento in classe

10 modi in cui una mappa concettuale migliora l’apprendimento in classe

Mantenere l’attenzione dei tuoi studenti nel tipico scenario di classe presenta le sue sfide.

Gli studenti, a sei anni, già sanno utilizzare le app sui dispositivi mobili, fare ricerche in internet, usare i social media, riprodurre in streaming contenuti online, giocare, fare chiamate con Facetime e molto altro. Vivono in un mondo digitale che viaggia ad alta velocità, costantemente in evoluzione. E quel mondo influenza le cose che catturano la loro attenzione e il loro modo di apprendere.

Per questo, in qualità di educatore, dovrai pensare a nuovi approcci all’insegnamento per aiutare i tuoi studenti ad assorbire le nuove informazioni. Può sembrare una sfida troppo grande, ma esistono strumenti che puoi utilizzare per coinvolgere senza difficoltà i tuoi studenti.

Uno di questi è la mappa concettuale.

Le mappe concettuali sono un modo per organizzare le informazioni visivamente. Si comincia con un concetto generale e da questo poi si diramano altri argomenti e termini collegati. Essendo interattive e di forte impatto visivo, le mappe concettuali rappresentano uno strumento didattico efficace.

In questo articolo, tratterò dieci modi in cui una mappa concettuale aiuta gli studenti a concentrarsi e a imparare. Prima di tutto, però, spiegherò brevemente i primi passi per realizzare una mappa concettuale.

Come creare una mappa concettuale

È possibile creare una mappa concettuale in modo digitale o più tradizionale.

Una mappa concettuale digitale viene creata su un computer o su un dispositivo mobile con un tool per il design disponibile online. Si comincia tipicamente con mappe concettuali online che possono essere completamente personalizzate dagli studenti, oppure stampate come dispensa per aiutarli a cominciare. Questi modelli unici di mappe concettuali incoraggiano gli studenti a esprimersi creativamente senza alcuna limitazione.

L’approccio tradizionale consiste nel disegnare a mano libera su carta, lavagna o lavagna interattiva. Una mappa concettuale tradizionale è ancora utile perché è possibile realizzarne una in qualsiasi momento, e così gli studenti possono prendere note, raccogliere le idee al momento, collaborare tra di loro e così via.

Vediamo ora i dieci modi in cui una mappa concettuale può migliorare l’esperienza di apprendimento dei tuoi studenti.

Esempio di mappa concettuale creativa
Esempio di mappa concettuale creativa

1. Aiuta gli studenti a imparare nuovi concetti senza difficoltà

Gli studenti, ogni giorno, devono imparare nuovi concetti e metterli in pratica. Tuttavia, memorizzare semplicemente date, fatti ed espressioni non è il modo giusto. È necessario che capiscano effettivamente gli argomenti che spieghi, così da poterli applicare più avanti nella vita.

È anche possibile creare una mappa concettuale per rappresentare le parti in cui è possibile scomporre un concetto, il significato di queste parti e come sono collegate l’una con l’altra. Questo approccio permette agli studenti di capire nuove cose in modi che risultano di facile comprensione, aiutandoli a memorizzare le nuove informazioni molto più a lungo.

2. Favorisce la creatività individuale e l’attenzione

Le mappe concettuali sono una forma di espressione creativa. Gli studenti possono esprimersi in un modo originale, anche se lavorano a qualcosa di semplice e diretto. Le attività che non sono necessariamente stimolanti per gli studenti, come creare una lista di cose da fare o riflettere su se stessi, sono molto più coinvolgenti quando è possibile svolgerle creativamente.

Questa valvola di sfogo per la creatività aiuta gli studenti a restare connessi con il loro lavoro, ricordare le cose che stanno imparando e restare coinvolti. È anche un modo per allontanarsi dagli schemi tipici della maggior parte degli ambienti scolastici.

3. Funziona da archivio di risorse digitali

Uno dei vantaggi di una mappa concettuale digitale è la possibilità di inserire collegamenti ad altre risorse online. Per questo motivo, sviluppando la mappa concettuale, è possibile collegarla a siti e risorse che forniscono informazioni ancora più dettagliate. I docenti possono, inoltre, creare una mappa concettuale digitale da condividere online con l’intera classe e usare come materiale didattico.

Questo tipo di mappa concettuale può essere una raccolta di riferimenti visivi che è sempre possibile ampliare per la consultazione da parte degli studenti.

Un altro esempio di mappa concettuale
Un altro esempio di mappa concettuale

4. Gestisce la partecipazione della classe

L’insegnamento può e dovrebbe coinvolgere la partecipazione degli studenti. Fare in modo che gli studenti condividano le loro opinioni o discutano su un argomento può essere difficile, ma iniziare con una mappa concettuale disegnata, a partire dagli input degli studenti stessi, su una lavagna tradizionale o interattiva, può coinvolgerli.

Rappresentare la mappa concettuale di una discussione di classe è un ottimo modo per individuare il livello di comprensione dei tuoi studenti. È un ottimo modo di dare valore alle idee dei tuoi studenti e farli sentire più a loro agio, ragionando apertamente e criticamente. Inoltre, può anche funzionare per l’apprendimento tra pari, in cui gli studenti espandono le loro prospettive ascoltandosi l’un l’altro..

Infine, quest’approccio è un modo per dirigere il pensiero dei tuoi studenti, in modo che arrivino a conclusioni importanti da soli.

5. Un metodo efficace per prendere appunti

Per molti studenti, prendere appunti in modo convenzionale è abbastanza problematico. Come decidere cosa scrivere e cosa non scrivere. Copiare quello che è scritto alla lavagna o ascoltare la spiegazione del professore?

In altri casi ancora, gli studenti guardano un documentario, un video su Youtube, una conversazione online e hanno bisogno di decidere quali sono i punti più importanti.

Fare una mappa concettuale per prendere appunti aiuta a organizzare concetti differenti molto più velocemente. Aiuta gli studenti a stabilire quali sono le informazioni più importanti e quali hanno la priorità.

6. Migliora la collaborazione tra i compagni di classe

Per svolgere assegni di gruppo, gli studenti hanno bisogno di essere collaborativi, ascoltarsi l’un l’altro e lavorare insieme. Quando è il momento di decidere il modo migliore per iniziare, scegliere un argomento, le attività o elaborare modi originali per svolgere l’assegno, una mappa concettuale può essere un utile punto di partenza.

Gli studenti possono iniziare ascoltando le varie possibilità, concentrarsi sulle cose più pratiche, quindi decidere sui passi successivi e sulla suddivisione delle attività.

7. Fornisce un metodo per lo studio della letteratura

Di solito, leggere poesie, novelle o romanzi, richiede la comprensione di parecchi concetti e idee. Tener traccia di personaggi, metafore e motivi potrebbe non essere così semplice. Elaborare una mappa concettuale può aiutare gli studenti a visualizzare le connessioni tra ambienti, personaggi, metafore e molto altro.

Gli studenti possono confrontare le differenze tra i personaggi e tra le ambientazioni per capire meglio i dettagli essenziali. Inoltre, possono anche espandere le tematiche che l’opera letteraria esplora.

L'HIV spiegato attraverso una mappa concettuale
L’HIV spiegato attraverso una mappa concettuale

8. Una struttura per creare schemi per i saggi

Elaborare un saggio richiede una certa pianificazione. Una mappa concettuale può aiutare a suddividere idee più generali in tematiche specifiche da utilizzare nelle argomentazioni, e quindi per supportare le tue ipotesi.

E inoltre, sarà molto più semplice confrontare le argomentazioni ed evitare che si sovrappongano pur restando collegate.

9. Un metodo alternativo di studiare per gli esami

Che tu debba studiare storia, inglese, matematica, arte o qualcos’altro, una mappa concettuale può essere utile per organizzare gli argomenti e i concetti. Creare un insieme di appunti di studio aiuta a rinforzare le nozioni fondamentali alla base di un argomento.

10. Fornisce un modo per impostare gli obiettivi e risolvere i problemi

Come esercizio personale, gli studenti possono usare le mappe concettuali per riuscire a venire a capo di un problema, che siano sfide da affrontare per completare i compiti, il mantenere la concentrazione, in classe o a casa, il seguire una routine e così via.

Gli studenti possono delineare le loro difficoltà e iniziare a proporre potenziali soluzioni. Dare agli studenti l’autonomia per risolvere i propri problemi significa dare loro maggiore potere ed è essenziale per le loro capacità di leadership.

Conclusioni

Fare mappe concettuali è alla portata di tutti.

Le mappe concettuali digitali sono realizzate solitamente con strumenti pensati per chi non è designer. Tutto ciò di cui hai bisogno è un computer o un dispositivo mobile. Lo stesso vale per Le mappe concettuali tradizionali per le quali bastano carta e penna.

La vera utilità delle mappe concettuali, però, sta nella loro versatilità. Con una mappa concettuale, i tuoi studenti possono ragionare e sviluppare il problem solving in modi per loro significativi. Incoraggiano la loro creatività e, basandosi su un mezzo visivo, sono più facili da ricordare.

Se hai domande sull’elaborazione di una mappa concettuale, scrivi un commento qui sotto. E se hai già esperienze sull’uso di mappe concettuali in classe che ti piacerebbe condividere, racconta liberamente anche quelle!

You may also like