Come scegliere la concessionaria giusta per la nostra prossima auto

Come scegliere la concessionaria giusta per la nostra prossima auto

Che si tratti di una supersportiva o di una piccola utilitaria, dovremo necessariamente impegnarci a cercare la nostra auto presso una concessionaria affidabile e conosciuta, che ci garantisca sotto diversi punti di vista.

Nella guida di oggi ci occuperemo proprio di questo, ovvero di come scegliere la migliore concessionaria per il nostro prossimo acquisto a quattro ruote, cercando di evitare truffe, pessimi affari e una pessima assistenza postvendita.

1. Il risparmio è importante, ma fino ad un certo punto

Partiamo dai prezzi. Tutti sappiamo che le concessionarie hanno una relativa libertà per quanto riguarda il prezzo, ovvero che possono applicare una scontistica anche importante in determinate condizioni e su determinati modelli.

La concessionaria ideale è sicuramente quella che ci offre un buon prezzo e che ci permetta di andare a risparmiare del denaro rispetto a quanto previsto dai listini prezzi ufficiali.

Quello che però non deve trarci in inganno è il risparmio eccessivo e comunque non giustificato neanche dalla relativa libertà delle concessionarie. Quando il prezzo è troppo basso per essere vero… spesso lo è. Quello che intendiamo dire è che quando ci viene proposto un prezzo davvero troppo basso, dovremmo farci qualche ulteriore domanda, soprattutto nel caso in cui il concessionario sia di quelli periferici, non affiliati ad alcun brand e senza una grossa reputazione.

2. Il concessionario ufficiale è sempre preferibile

Non è una questione meramente di brand, ma di affidabilità del rivenditore a 360°. Quello che vogliamo sottolineare in questo frangente è che quando un grande marchio sceglie un determinato rivenditore, lo fa soprattutto in virtù delle garanzie e delle capacità del rivenditore stesso.

Sceglier una concessionaria a marchio ti permette di evitare di incappare in truffe, purtroppo ancora molto frequenti nel mondo dellʼauto e soprattutto – questione che affronteremo nel prossimo punto – di essere certo dei servizi che continueranno a garantirti anche dopo lʼacquisto.

3. Ancora meglio una concessionaria con officina autorizzata incorporata

Le auto di oggi sono degli autentici gioielli di tecnologia e prestazioni, ma hanno anche bisogno, per mantenersi sempre al top, di manutenzione costante e regolare.

Scegliere un concessionario che abbia al suo interno anche una officina autorizzata, vuol dire mettersi nelle mani non solo di chi le auto le sa vendere, ma anche nelle mani di chi sa tenerle a puntino.

In genere in questi casi, con lʼacquisto, riesci poi a garantirti anche la possibilità di avere a disposizione qualche tipo di sconto su tagliandi e cambi olio futuri.

Ad ogni modo, scegliere un rivenditore che riesca anche a gestire unʼofficina affiliata al brand stesso, è ulteriore indice di affidabilità.

4. Se sai quale auto vuoi, chiedi direttamente al marchio

Se non conosci nella tua zona dei rivenditori autorizzati, potrai richiederne le generalità direttamente al marchio, contattando il numero verde oppure visitando il sito internet.

I marchi delle auto che ritieni di tuoi interesse saranno più che felici di indicarti quelle che sono le concessionarie autorizzate, dove toccare lʼauto con mano e soprattutto metterti dʼaccordo per il tuo prossimo acquisto.

You may also like