Come scegliere la rilegatura perfetta

Come scegliere la rilegatura perfetta

Chi è alle prese con la pubblicazione di un elaborato deve considerare con attenzione il tipo di soluzione che andrà a scegliere. Infatti sono disponibili varie soluzioni per rilegare ed è fondamentale per questo decidere in base ad alcuni fattori. Si tratta per prima cosa della durata nel tempo. Inoltre si deve considerare l’uso che si intende fare dello stampato. Infine un ultimo fattore che incide sulla scelta è quello che riguarda l’aspetto economico, ovvero il costo della rilegatura.

Ecco quindi una breve guida per scegliere la rilegatura giusta. Oltre alle diverse soluzioni possibili qui viene spiegato anche come fare per rilegare il proprio scritto presso una copisteria online.

La rilegatura più economica presso una copisteria online: il punto metallico

Come spiega lo staff della copisteria online fotocopie24.it, una delle soluzioni più utilizzate da chi decide di rilegare il proprio elaborato è quella che viene chiamata con il nome di pinzatura a stella, ovvero quella realizzata con l’utilizzo di un punto metallico. Questo particolare tipo di legatura è adatto per pubblicazioni di poche pagine come ad esempio riviste o cataloghi aziendali.

Si tratta della soluzione ideale per chi intende realizzare pubblicazioni veloci e sopratutto economiche. Per realizzarla è sufficiente infatti sovrapporre le diverse pagine alla copertina nell’ordine che si desidera è posizionare poi nell’angolo a sinistra un punto metallico o anche una semplice graffetta. Il numero di pagine che possono essere unite tra loro in questo modo oscilla fra le 8 e le 40.

Una soluzione per rilegare la tua pubblicazione: la spirale metallica

Per chi vuole ottenere una rilegatura semplice e veloce può chiedere alla copisteria online di usare spirale metallica. Infatti è sufficiente forare i fogli della pubblicazione su margine e unirli tra loro con questo particolare spirale di metallo. Il vantaggio principale di tale soluzione consiste nel fatto che in questo modo si possono unire un numero di fogli elevato. Inoltre ha la particolarità di consentire di aprire la pubblicazione fino a 360 gradi.

Infine permettere di impiegare anche fogli di uno certo spessore come i cartoncini. Viene usata principalmente per gli spartiti musicali, libri contabili e anche per schede di prodotto. I risultati che si possono ottenere con questa metodo per rilegare sono ottimi e inoltre prevede dei costi decisamente bassi.

Certo, è possibile muoversi in autonomia, ma rilegare un libro da soli non è facile come sembra.

Le diverse tipologie di rilegatura a brossura

Una delle rilegature scelte con frequenza da chi intende pubblicare un libro è quella della brossura. Esistono due tipologie diverse che possono essere utilizzate per rilegare. La più comune è quella fresata che consiste nell’incollare sul dorso dei fogli relativi alla pubblicazione un cartoncino. Si tratta di una rilegatura adatto per pubblicazioni che sono formate da molte pagine. Infatti il numero minimo di facciate per poter utilizzare è di 32.

Gli editori utilizzano questa soluzione per la pubblicazione di testi scolastici, cataloghi di mostre e riviste di una certa dimensione. Infine è possibile scegliere anche per la brossura cucita. Si tratta di una soluzione all’avanguardia adatta per testi di un certo valore e che si vogliono far durare a lungo nel tempo. Consiste in sostanza nel cucire i fogli con un filo.

Come scegliere la rilegatura migliore?

Per scegliere la soluzione migliore per rilegare il vostro elaborato dovere considerare per prima cosa il tipo di utilizzo che se ne intende fare e il volume di fogli che compongono la pubblicazione. Senza dubbio si sono metodi che sono più economici e veloci di altri ma la scelta deve essere fatta in base al tipo di risultato desiderato.

You may also like