Come si realizza un forno per pizza?

Ognuno di noi è amante della pizza, l’alimento più famoso al mondo.
Si stima che ogni giorno in Italia vengano sfornate più di 8 milioni di pizze e che ogni italiano ne consumi in media 8 kg all’anno. Pensare che vengano prodotti solo nel nostro paese oltre due miliardi di pizze all’ anno fa davvero girare la testa! Ma oltre al piacere di gustarci la sua pasta croccante condita nei più svariati gusti ci siamo mai chiesti come si realizza un forno per cuocere la pizza?

Il segreto per ottenere un prodotto di prima scelta infatti, oltre che dalle materie prime selezionate, dipende dalla qualità del forno utilizzato per la cottura.
In questo articolo andremo a scoprire tutti i segreti dei forni per pizza: una sorta di viaggio dietro alle quinte che ci farà capire meglio come viene realizzato uno dei nostri piatti preferiti.

Tutti i segreti di un forno da pizzeria

I forni che vediamo nella nostra pizzeria preferita ricordano il focolare domestico e ci riportano indietro nel tempo, evocando il ricordo del pane sfornato dalle nostre nonne.
In realtà si tratta di forni altamente professionali, realizzati con le più moderne tecnologie e progettati su misura in base delle esigenze del cliente.

Che si tratti di un locale raffinato o di una pizzeria al taglio il forno deve rispettare una serie di standard: in primo luogo deve essere realizzato con materiali altamente resistenti, in grado di sopportare quotidianamente temperature comprese tra gli 800 e i 1.000 gradi.
Per questo motivo la camera del forno è realizzata in materiale isolante refrattario, identico a quello utilizzato nella costruzione dei forni industriali.

La camera del forno è dotata di una suola separata, che all’occorrenza può essere sostituita senza necessità di cambiare l’intero forno. Le dimensioni si possono concordare in base alle esigenze del cliente e sono disponibili forni di piccole, medie e grandi dimensioni.
Tutti i forni sono alimentati a legna in modo da garantire la perfetta cottura della pizza e l’elevata qualità del prodotto finale.

Esistono forni progettati per i clienti privati?

Chi ama la pizza al punto tale da desiderare un forno personale può essere soddisfatto senza problemi.

Esiste sul mercato una vasta gamma di forni appositamente progettati per il cliente privato, che conservano tutte le caratteristiche dei forni professionali ma vengono realizzati su scala dimensionale ridotta, perfetti quindi per trovare posto in giardino o in terrazzo.
Una curiosità: oltre ai forni tradizionali, che includono il montaggio da parte di tecnici specializzati, sono disponibili anche kit prefabbricati già pronti per il montaggio, che faranno la gioia di chi ama il “fai da te” oltre che la pizza!

Quali forni si usano per la surgelazione delle pizze?

Oltre alle pizze consumate in pizzeria da qualche anno si è registrato un boom anche nel consumo di pizze surgelate: alte o basse, alla napoletana o alla romana, ripiene o con doppia sfoglia in ogni supermercato non c’è che l’imbarazzo della scelta!
Non è esattamente come gustarla seduti al tavolo del nostro locale preferito ma la versione surgelata è comunque un’ottima soluzione, veloce ed economica, per soddisfare la nostra voglia di pizza. Anche in questo caso per garantire al consumatore un’ottima pizza (o base pizza) surgelata serve un forno industriale di qualità.

Questi forni sono realizzati a tunnel ed in grado di sfornare e surgelare fino a 10.000 pizze all’ora, grazie ad un processo interamente automatizzato. L’alimentazione può essere a legna, a gas, ibrida (a legna e gas), oppure a pellet, consentendo così di soddisfare tutte le esigenze produttive.

Le aziende che desiderano produrre pizze dal sapore artigianale opteranno per l’alimentazione a legna; i produttori che vogliono coniugare semplicità ed efficienza sceglieranno l’alimentazione a gas oppure quella ibrida, mentre i pellet verranno scelti da chi desidera minimizzare l’impatto ambientale.
Per approfondire ancora meglio tutti i segreti dei forni per pizza collegatevi al sito Ferropietro.it.

You may also like