Cosa fare quando scompare una persona cara

Cosa fare quando scompare una persona cara

Secondo quanto riportato nel sito del Ministero dell’Interno, nel solo 2020 sono sparite circa 4.833 persone in Italia e 1781 non sono state ritrovate. Dal 1 gennaio del 1974 al 30 giugno 2020 in totale sono scomparse 250.008 persone con 61.826 che non sono mai state ritrovate. Con una predominanza di uomini scomparsi rispetto alle donne.  Inoltre la maggior parte delle volte la causa è l’allontanamento volontario.

Persona scomparsa, cosa fare?

La prima cosa che devi fare quando pensi che una persona sia scomparsa è avvisare la polizia. Sappi anche che non c’è nessun limite da rispettare e anzi, spesso la tempestività è la chiave di svolta per poter ritrovare la persona. E’ il caso per esempio di una persona che ha preso la bici ed è scesa un attimo in paese a comprare il pane e non torna dopo poco. Un ritardo di una mezz’ora può non preoccupare perché ci si immagina che si possa essere fermata a parlare con qualcuno, però è sempre da valutare caso per caso, conoscendo le abitudini di una persona.

Oltre che denunciare la scomparsa di una persona alla polizia spesso è necessario, specialmente se il caso non si risolve rapidamente, affidarsi anche a un investigatore privato a Roma. Questo perché l’investigatore che contatti e paghi tu si concentrerà totalmente sul tuo caso. Andiamo però con ordine.

  1. La prima cosa da fare, se sai che la persona scomparsa era uscita con qualcuno in particolare, mettersi in contatto con lei e domandare se ha notizie. Alcune volte capita che si è semplicemente soffermato un po’ di più a parlare con qualcuno e il ritardo è giustificato. Se la persona invece afferma di averlo salutato magari già da alcune ore e sapeva che tornava a casa, allora è meglio allarmarsi e partire con la denuncia.
  2. Devi prima di tutto rivolgerti alle autorità competenti, cioè ai carabinieri, la polizia locale o la polizia. Devi effettuare una denuncia per allertare in fretta le forze dell’ordine. La denuncia non è necessario che formale, può essere anche solo in forma orale. L’ufficiale in un secondo momento redigerà il verbale e lo sottoporrà al denunciante perché lo sottoscriva.
  3. Devi informare le autorità dell’ultima ora di avvistamento, come era vestito e quali sono alcuni segni particolari eventuali. Se lo sai, dì se è uscito con un mezzo di trasporto (se si informa del numero di targa), se aveva documenti e soldi.
  4. Puoi fare la denuncia anche per via telefonica, però ricordati che dovrai formalizzarla entro 72 ore altrimenti verrà eliminata dal nominativo della banca dati.
  5. Come dicevo non hai un tempo minimo da aspettare prima di sporgere la tua denuncia in caso di persona scomparsa. Anzi, prima agisci e meglio è. Non serve che trascorrono 12 o più ore. Comunque tutto dipende dalle circostanze. Da dove era andata la persona, da quelle che sono le sue abitudini etc. Un ritardo di mezz’ora per esempio è giustificato da moltissime cose, come il semplice aver incontrato un amico per strada e essersi fermato a bere un caffè con lui. Differente è un ritardo di mezz’ora di una persona che è andata per esempio nel bosco a raccogliere della frutta e non lo vedi tornare, quando di solito non sta via più di 10 minuti.
  6. La denuncia di persona scomparsa la può effettuare chiunque, o meglio, la persona che ritiene che un altro individuo, amico o parente che sia, sia scomparso. Se sospetta che sia in pericolo deve informare la autorità competenti.
  7. Una volta fatta la denuncia le forze dell’ordine procedono subito con le ricerche. Subito dopo vengono coinvolti anche il sistema di protezione civile, il corpo nazionale dei vigili del fuoco, alcuni enti locali etc.

You may also like