Cosa possono imparare le aziende dai comparazione di prezzi?

Cosa possono imparare le aziende dai comparazione di prezzi

I siti web di confronto dei prezzi fanno un ottimo lavoro aiutando i consumatori a scovare buoni affari, ma possono anche essere uno strumento utile per le aziende. Soveratiamo.com ha scoperto per te come utilizzare siti di confronto dei prezzi per analizzare la concorrenza ed indirizzare la tua offerta più efficacemente.

I siti Web di confronto dei prezzi come Kelkoo, Idealo, Petyoo e Google Shopping offrono ai consumatori la possibilità di confrontare i prezzi di diversi rivenditori a colpo d’occhio, aiutandoli a risparmiare denaro trovando buoni affari in poco tempo. La maggior parte di questi siti ora riporta anche valutazioni degli utenti, che aiutano gli acquirenti a prendere decisioni su prodotti e rivenditori.

Quindi, su quei siti, tante sono le informazioni preziose per gli acquirenti. Cosa può imparare invece un tipico imprenditore di piccole dimensioni da un sito Web di comparazione dei prezzi?

  1. Scopri chi vende cosa. I siti Web di comparazione dei prezzi ti consentono di confrontare molti dei fornitori di uno stesso prodotto in una sola facciata, offrendoti un’istantanea del mercato. Puoi quindi ricercare i prodotti che tu stesso metti in offerta, in modo da vedere esattamente contro chi competi e in modo da scoprire cosa rende quei venditori speciali. Ad esempio, puoi chiederti questo: Hanno buoni indicazioni di prodotto o un sito Web facile da usare? 

Inoltre, vale la pena scoprire che cos’altro vendono i tuoi concorrenti, perché potresti essere poco informato su linee di prodotti popolari, e quinti potenzialmente degli affari redditizi.

  1. Tieniti aggiornato sul prezzo. I rivenditori adeguano costantemente i prezzi per cercare di rimanere all’avanguardia, sia nel mercato reale che online. Come piccola impresa, non puoi permetterti di non avere prezzi equiparati al mercato. Sappi anche che probabilmente non te la caverai soltanto equiparando i prezzi ai colossi del tuo settore; se vuoi essere davvero competitivo devi assicurarti che anche i tuoi prezzi siano competitivi.
  2. Confronta i livelli di servizio. Il servizio clienti è un importante punto di vendita per le piccole imprese e può aiutarle a distinguersi dagli operatori più grandi. I termini di servizio dovrebbero coprire le velocità e i costi di consegna, le politiche di rimborso e la sicurezza dei pagamenti. Dovrebbero anche fungere da strumento per fare richieste o presentare reclami. Puoi usare i siti di confronto anche per confrontare il servizio offerto dagli altri venditori nel tuo mercato.
  3. Guarda i dettagli. Non sempre gli acquirenti scelgono il prodotto più economico; spesso si interessano dei particolari, inclusi i costi di spedizione, l’assistenza in caso di problematiche oppure valutano la “reputazione” del rivenditore, tutto questo prima di scegliere quale prodotto acquistare. Quindi vale la pena controllare i dettagli e non solo confrontare i prezzi.
  4. Prestare attenzione alle valutazioni e alle recensioni degli utenti. La reputazione è fondamentale in questo campo. Molti siti di comparazione dei prezzi facilitano il cliente dando la possibilità di scrivere valutazioni e recensioni. Si tratta di un servizio completamente gratuito, che permette al cliente di avere immediata consapevolezza dei prodotti considerati migliori, perché più votati. La maggior parte delle recensioni include feedback sul servizio e sui prodotti stessi in modo da poter confrontare in che modo i concorrenti soddisfano le aspettative dei loro clienti. Chiediti quindi, potresti fare di meglio?
  5. Fai attenzione ai prodotti “hot” e a quelli di tendenza. Molti siti di comparazione dei prezzi selezionano gli articoli più venduti e li presentano come “popolari” in prima fila nella scala di visualizzazione. Individuando le tendenze sul sito a cui sei iscritto, puoi assicurarti di pubblicizzare i prodotti giusti, farlo in modo consapevole e promettente, insomma rendendoli competitivi e sfruttando l’alta domanda
  6. Cerca i punti deboli. Quando analizzi i tuoi concorrenti sui siti di confronto dei prezzi, non guardare solo ai loro punti di forza. Valuta anche e soprattutto le debolezze. Senti di avere qualcosa di unico da offrire che può distinguerti dalla massa? Quali sono i tuoi punti di forza? I tuoi clienti ne sono consapevoli? I siti di confronto sono in grado di fornire una buona “istantanea” del mercato specifico di un prodotto. È il momento adatto per inserire un nuovo prodotto o servizio?
  7. Fai clic sui siti Web. Sono pochi i riti che consentono di acquistare direttamente dalla pagina, mentre la maggior parte, come detto, reindirizzano l’acquirente sul sito web del venditore. Questa è una fase cruciale del processo di acquisto, e capita che molti clienti ripensino alla loro scelta. Per informarti completamente sui tuoi concorrenti quindi, valuta i loro siti web. Gli acquirenti vengono spesso scoraggiati da pagine progettate male, scarsa o inadeguata sicurezza o semplicemente procedimenti troppo lunghi per acquistare un prodotto. Assicurati che il tuo sito web sia pulito e semplice da usare.

You may also like