Forni a legna: tutto ciò che devi sapere

Forni a legna: tutto ciò che devi sapere

I forni a legna possono essere costruiti sia in terrazzo che in giardino, potendo così contare su uno spazio aperto in cui avere modo di impiegare un sistema di riscaldamento in muratura che sia appunto alimentato naturalmente a legna.

Ovunque sia il posto in cui hai deciso di localizzare tale articolo, è importante conoscere alcuni consigli tecnici con cui mettere in sicurezza la zona e impiegare tutto lo spazio di cui hai bisogno al momento del suo utilizzo.

A tal proposito, abbiamo scelto di approfondire tale questione al fine di raccogliere alcuni suggerimenti utili per la costruzione di un modello che possa essere ecologico, economico e facile da gestire. In alternativa puoi scegliere di acquistare un prodotto che sia adeguatamente testato secondo i corretti canoni di sicurezza, usabilità e facilità d’uso (per la vendita forni a legna a Roma approfondisci sul sito http://www.iacoangeli.com). Desideri cimentarti nella costruzione del tuo forno personale? Ecco quali sono i materiali da acquistare e cosa sapere per riuscire nell’impresa.

Vendita dei forni a legna: come costruire un prodotto professionale?

In questo articolo, abbiamo scelto di approfondire la costruzione di un forno a legna in muratura dotato di una base di 90 centimetri circa; in ogni caso, il nostro consiglio è di valutare la corretta stabilità della zona che ospiterà tale prodotto.

Se si opta per il terrazzo, ad esempio, è bene richiedere un dovuto sopralluogo che possa effettivamente stimare la tolleranza di peso della tua unità abitativa. In ogni caso, come per tutte le costruzioni, è necessario impiegare una prima base in calcestruzzo sul quale poi plasmare secondariamente la struttura portante del forno.

Essa sarà costituita dalla cupola in mattoni e dalla presenza di un’apertura superiore che avrà la funzione di canna fumaria, da cui far defluire il riscaldamento che avrà luogo nella struttura stessa. Come iniziare?

Il materiale necessario è facile da acquistare e relativamente economico:

  • sabbia, cemento, ghiaia e tondini in ferro che avranno la funzione di sostenere il basamento;
  • mattoni;
  • malta resistente alla temperatura;
  • tavelloni per il basamento del forno, ideali per costruzione del sostegno della struttura.

In aggiunta è bene acquistare o reperire tutta una serie di attrezzi che possano agevolare gli spostamenti dei materiali e il corretto impiego degli stessi: carriole, secchi, picconi, martelli e vanghe sono il fiore all’occhiello con cui operare in maniera comoda e performante.

Costruzione di un forno a legna: come procedere?

Dopo aver comodamente disposto il materiale di cui hai bisogno per iniziare la creazione del tuo forno a legna da esterno, è bene iniziare a sviluppare il progetto vero e proprio, che porterà al risultato finale. Fra le fasi di maggior importanza, ricordiamo:

  • la preparazione del calcestruzzo;
  • la costruzione dei muretti portanti mediante l’impiego di mattoni pieni;
  • la creazione di un piano di sostegno;
  • la progettazione di una pavimentazione del forno che possa ospitare il piano di cottura mediante l’impiego di malta resistente ad alte temperature e mattoni refrattari;
  • la costruzione della cupola.

Quest’ultima è sicuramente la parte del lavoro che richiede un grado di accortezza superiore: il rischio è quello di non prevedere le corrette dimensioni di sviluppo. Ricorda di lasciare il foro necessario alla creazione della canna fumaria e cerca di impiegare materiali altamente professionali, come la malta refrattaria.

Forno a legna fai fa te: i consigli

Il forno a legno in muratura ha bisogno di una posa della prima fila di mattoni lungo il perimetro della cupola, su cui poi continuare a restringere man mano – una dopo l’altra – le linee successive che daranno vita alla circonferenza superiore vera e propria.

In ogni caso, trattandosi di un lavoro che richiede un minimo di competenze tecniche e professionali, è bene controllare sempre la resistenza e l’affidabilità del risultato che si è portato a compimento. La corretta e periodica manutenzione del forno made-at-home che hai costruito, infatti, è il primo step utile con cui continuare a impiegare la tua creazione anche con il passare del tempo, potendo contare su un ricco mercato di vendita sempre attento alle esigenze degli interlocutori commerciali interessati ai tuoi progetti.

You may also like