‘Ndrangheta, confiscati dalla Dia beni per 10,5 milioni ad imprenditore calabrese in Emilia Romagna

La Direzione investigativa antimafia ha confiscato, in esecuzione del provvedimento emesso dal locale Tribunale su proposta del direttore della Dia, beni mobili ed immobili, per un valore complessivo stimato in circa 10 milioni e 500 mila euro, a Antonio Muto, 65 anni, attualmente detenuto presso la Casa Circondariale di Reggio Emilia. Muto, trasferitosi dal 1977 […]Read More

You may also like