Preventivo zanzariere: come richiederlo

Preventivo zanzariere come richiederlo

Investire nell’installazione di zanzariere significa rendere l’abitazione più vivibile, perché questi elementi evitano che insetti come mosche e zanzare possano introdursi all’interno degli ambienti. Parliamo quindi di un problema conosciuto da molti, che tende tra l’altro ad acuirsi in alcuni periodi dell’anno. Prima di provvedere con il montaggio, è ovviamente necessario farsi fare un preventivo zanzariere (come quelle di Sharknet). Vediamo insieme come fare.

Preventivo zanzariere: le voci

Come anticipato, prima di procedere all’installazione è necessario farsi fare un preventivo zanzariere. Ma come è composto? Al suo interno possiamo solitamente trovare due voci principali: il materiale, quindi il modello di zanzariera d’interesse, e la manodopera necessaria al montaggio. Esistono moltissime tipologie di zanzariere, e ognuna di queste presenta ovviamente caratteristiche differenti e prezzi diversi.

Tra i principali possiamo trovare quelle a rullo, verticali, elettriche, su misura, fisse, con apertura laterale o verticale, e plissettate. Ma non sono certamente le uniche. Tra le più diffuse possiamo però sicuramente menzionare quelle a rullo, grazie alla facilità di montaggio (caratteristica che tra l’altro si ripercuote positivamente sui costi di installazione), nonché più economiche e adattabili a qualsiasi porta o finestra.

Per coloro che hanno invece esigenze più specifiche, date da porte e finestre che non rispettano le dimensioni standard, è possibile anche richiedere delle zanzariere realizzate su misura. In questo caso chiaramente, il costo finale da sostenere per l’installazione aumenterà. Un altro modello piuttosto diffuso è quello plissettato. In questo caso un meccanismo particolare a molla ne permette l’apertura e la chiusura.

Infine, ma non da ultimo, troviamo le zanzariere fisse. Questo modello è solitamente abbastanza economico, data l’assenza di qualsiasi meccanismo, ma è maggiormente indicato per finestre di piccole dimensioni, o che comunque non sono sottoposte ad aperture e chiusure frequenti.

Una volta chiara la panoramica sui modelli di zanzariere, ed identificata quella di maggior interesse, si può provvedere ad una richiesta di preventivo che chiaramente includa anche il montaggio vero e proprio. Ricordiamo infatti, che nonostante l’installazione non richieda particolari competenze, è un’operazione che comunque richiede una certa precisione e manualità. In loro assenza si rischia di vanificare l’efficienza delle zanzariere stesse.

La situazione tra l’altro si complica ulteriormente nel momento in cui si intende montare un modello elettrico. In questi casi, rivolgersi ad un’impresa specializzata è d’obbligo. In questo momento si possono richiedere più preventivi per valutare quale sia l’offerta più conveniente del mercato, ed ottenere il miglior prezzo possibile. Le fasi di tutto questo processo sono quindi quattro:

• Sopralluogo dell’impresa, o eventualmente delle imprese in caso di più preventivi.
• Rilascio del preventivo o dei preventivi.
• Montaggio.
• Collaudo.

Una volta conclusa la fase di collaudo, è molto importante che il montatore possa rilasciare un manuale con le istruzioni. Questo è maggiormente valido per i modelli di zanzariera con motore elettrico, perché in questo modo sarà possibile sapere come intervenire in caso di manutenzioni future.

You may also like